Vai a pagina           
3
      ...             
  I Forum di Anziani.it  Parliamo di  Terapie naturali
Nuova discussione   Rispondi
MariaChiara Oggetto:   16 Giu, 2009 - 04:57  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 203
Attività utente
Attività utente

ciao a tutti! come state?
ma quanti post interessantissimi! Da Santa Ildegarda, che le cantava di santa ragione all'imperatore (ed era l'unica alla quale lui permettesse di farlo!) fino agli argomenti più disparati della Naturopatia! li ho letti tutti tutti! godibilissimi!

Aggiungo alcune informazioni sull'Omeopatia, che non è una branca che fa parte del mio bagaglio professionale (purtroppo) ma che utilizzo spesso per curarmi, attraverso competenti colleghi, e che da davvero risultati rapidi ma soprattutto efficacissimi. E' vero: esistono scuole di pensiero omeopatico che richiedono cure lunghe, ma in tempi recenti la tecnica si è molto affinata e, molto spesso, è sufficiente una sola somministrazione per osservare la completa remissione del sintomoin tempi brevissimi
.




_________________
chi si fida a fidarsi degli altri
scoprirà sempre più che non è da solo come pensava
dolores Oggetto: PER ANAM  06 Mag, 2009 - 16:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2492
Attività utente
Attività utente




Cara Anam, per te e per chi, come te, ama curarsi con le terapie naturali,
ecco una notizia pubblicata stamattina su un giornale di Genova

UNA PIANTA PER VINCERE I TUMORI

" Abbiamo scoperto- spiega Adriana Albini - che l'iperforina, , principio attivo presente nell'olio estratto dall'iperico ha proprietà anti- angiogeniche,, ovvero combatte le cellule che formano i vasi sanguigni dei tumori.
L'iperforina, inibendo le cellule endoteliali stimolate dai tumori, combatte la neovascolarizzazione.
Il meccanismo passa attraverso l'inibizione della molecola
NFkB, un interruttore principale dei circuiti di infiammazione
e angiogenesi infiammatoria.
Blocca inoltre la migrazione dell'endotelio in risposta a citochine infiammatorie"
" Questo risultato -prosegue la Albini - potrebbe suggerire
l'uso dell'iperico nella prevenzione del cancro.
Il concetto di " prendere i tumori per fame" dell'anti-
angiogenesi è alla base delle strategie attualmente utilizzate in combinazioni terapeutiche contro quasi tutti i tumori"
Quasi parallelo al team di Albini i ricercatori tedeschi
Rothleye e Sleeman hanno rivelato che l'iperforina e l'omologo aristoforina agiscono anche sull'endotelio linfatico.
I due studi usciti in contemporanea, a conferma l'uno dell'altro,
evidenziano il grande potenziale d'impiego di iperico e iperforina come principi attivi di origine naturale in anti- angiogenesi
Ulteriori studi di sicurezza sono comunque necessari, soprattutto in vista di combinazioni"

Un saluto ed un augurio di buon pomeriggio a te ed a tutti.
--dolores--




_________________
Sorridi... forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo!
G. Marquez
anam Oggetto: LE MAGICHE VIRTU' DELLA LAVANDA  04 Mag, 2009 - 21:44  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

Conosciuta ed apprezzata fin dall'antichità, ancora nel secolo scorso ne era molto diffusa l'utilizzazzione a scopo medicinale, per le sue proprietà toniche, antispasmodiche, stimolanti ed antisettiche.

Ed ecco alcune, tra le diverse possibili, utilizzazioni dell'essenza di pura lavanda.
- Poche gocce, diluite in acqua calda e miele, con l'aggiunta di una fettina di limone, sono un ottimo digestivo, utile anche nei capogiri e nella pesantezza di testa.
- Nebulizzate in aerosol, offrono un valido rimedio contro l'asma, la pertosse, la laringite e nei malanni delle vie respiratorie in genere, per le proprietà calmanti ed emollienti del fiore di lavanda.
- Frizionando in minima quantità le tempie o sulla nuca, l'essenza pura combatte la tensione nervosa e dona un piacevole senso di leggerezza, provocando un generale rilassamento della muscolatura cervicale.
- Pura e diluita in alcool, è utilizzata per impacchi e massaggi, su contusioni e distorsioni, favorendone in breve la risoluzione.

Esperimenti condotti in Francia, poi, hanno dimostrato che
- l'essenza di lavanda combatte efficacemente l'insonnia ed anzi, somministrata in dosi più abbondanti, provoca abbassamento delle pulsazioni cardiache (è utile quindi nella tachicardia) e provoca addirittura fenomeni di ipnosi abbastanza rilevanti!

E non dimentichiamo l'uso più antico, da cui la lavanda trae, appunto, il nome:
- poche gocce, aggiunta all'acqua del bagno, tonificano e rilassano, esercitando una blanda azione calmante del sistema nervoso e nel contempo ammorbidiscono e rendono pura e vellutata la pelle.

A tutto questo, aggiungiamo gli usi “casalinghi” dell'essenza di lavanda:
- vaporizzata, deodora e rinfresca gli ambienti;
- aggiunta all'acqua dell'ultimo risciacquo in lavatrice, dona alla biancheria il buon profumo di pulito di una volta;
- nei cassetti, emana una gradevole fragranza che profuma e tiene lontane le tarme.

L'essenza di lavanda non è perciò solo un profumo, ma un prodotto semplice e naturale perchè distillato in maniera tradizionale, che aiuta validamente a risolvere i piccoli malanni quotidiani.

anam Oggetto: Un sito davvero interessante!  18 Mar, 2009 - 19:12  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

E' stato appena aggiornato con la possibilità di formulare domande direttamente agli esperti...

http://www.lauraquinti.net/





anam Oggetto: PICCOLO PRONTO SOCCORSO OMEOPATICO  10 Mar, 2009 - 22:32  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

Mai il “fai da te”: questa medicina, come già si è più volte ribadito, è molto soggettiva. Il quadro dell'individuo che interessa lo specialista non è quello sintomatico.
Anzi...secondo le leggi di Hering i sintomi scompaiono:
- nell'ordine inverso in cui si sono manifestati
- dal basso verso l'alto
- dall'interno verso l'esterno
Mi propongo di scrivere sia del significato di quanto ho appena scritto, sia in che modo si svolge una visita dall'omeopata.

Intanto....
I rimedi che i medici omeopatici consigliano di tenere nell'armadietto del pronto soccorso sono 4:


I- ARNICA MONTANA. Dosi di 5CH
indicata per
traumi, contusioni, ammaccature, lussazioni, fratture, interventi chirurgici, parti.
Ed inoltre: affaticamento degli sportivi, sciatalgie, dolori acuti articolari.
dosi:
5 granuli ogni 3 ore in caso di dolore acuto
5 granuli 3 volteal giorno in caso di cronicizzazione

II – APIS MELLIFICA. Dosi da 4/5/7 CH
Indicazioni:

- Infiammazioni acute e violente con edemi, versamenti e dolori acuti e brucianti come fossero infissi aghi roventi.
- Assenza di sete
- Reumatismi articolari – Artrosinoviti
- Pericarditi – Meningiti – Pleuriti
- Febbre
- Cistiti e Nefriti
- Dismenorrea
- Gotta
- Scarlattina – Rosolia
Aggravamenti
- con il caldo
- con il contatto e pressione locale
- dopo aver riposato
- di notte
- con il tempo umido
Miglioramenti
- all'aria fresca
- con applicazioni locali fredde
- scoprendosi
- durante il giorno
Relazioni:
- disturbi nervosi (belladonna-helleborus)
- edemi (arsenicum-Kali Carbonicum)
- disturbi urinari (cantharis)
Lateralità: destra

III – BELLADONNA. Pianta della famiglia delle Solanacee: Atropa Belladonna. Dosi di 4/5/7 CH
Indicazioni:
- Sintomi che appaiono e scompaiono bruscamente e vengono scatenati dal freddo
- Stati infiammatori ad inizio brusco
- Congestioni Vascolari – Turbe vasomotorie
- Gastro enteriti con diarrea
- Corizza – Raucedini con tosse stizzosa
- Mestrui anticipati – Metrorragie – Algie al basso ventre
- Insonnia
- Dolori aggravati dai movimenti
- Secchezza delle mucose
- Febbre in genere verso le 18
- Cefalea
- Prostazione – Allucinazioni – Deliri
- Spasmi muscolari – Tics
- Ipersensibilità – Ipereccitabilità
Aggravamenti:
- Dopo le 15, alle 22
- Dalla corrente d'aria
- Dalla luce forte
- Con il movimento
- Con il freddo
- Bevendo
- Con il rumore
Miglioramenti:
- Stanza calda
- Supino
- Seduto
- Con il riposo
Lateralità: destra

IV–CHAMOMILLA volgare o Matricaria Chamomilla. Dosi 5/7 CH
Indicazioni:

- I sintomi principali sono: agitazione, intolleranza al dolore, febbre
- L'agitazione è fisica e psichica sia nel bambino che nell'adulto. Miglioramento con il moto ondulatorio
- Il paziente è intollerante al dolore
- Febbre elevata che compare tra le ore 21 e le 24
- Violenti dolori reumatici che obbligano il malato a scendere di notte dal letto ed a passeggiare
- Soggetto collerico mai contento e mai soddisfatto
- Otalgie – Insonnia
- Dispepsie – Diarrea nel periodo di dentinzione nell'infanzia
- Metrorragie – Dismenorree – Durante il parto
- Convulsioni
Aggravamenti:
- con il calore
- alle correnti d'aria
- con il vento
- con la collera
Miglioramenti:
- con il clima caldo ed umido
- col sudore
- in vettura
Relazioni:
- Nei disturbi nervosi (belladonna, Colocynthis,Herpar Sulfur-Ignatia)
- Nei disturbi digestivi (Mercurius-Nux Vomica)


liliana Oggetto: Fine del termometro al mercurio  08 Mar, 2009 - 13:55  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7522
Attività utente
Attività utente




L’Europa mette al bando i termometri al mercurio
E' la notizia di stamane appresa dalla t.v. tra le pagine del web ho appreo la conferma :

Tra breve la febbre non si misurerà più con il vecchio caro termometro a mercurio. Per la Commissione Europea, anche se preciso, il vecchio misura-febbre deve essere eliminato nel quadro della campagna per lottare contro l'inquinamento da mercurio, che prevede lo stop a tutte le esportazioni europee entro il 2011 e, entro il 2020, l'azzeramento dell'uso di mercurio in tutte le attività umane. Il mercurio è presente nella nostra vita sotto varie forme, in medicina è utilizzato in odontoiatria ma lo troviamo anche nelle lampade o nei barometri. Secondo Stavros Dimas, commissario Ue all’ambiente, “in dosi elevate il metallo ed i suoi componenti possono rivelarsi mortali, ed anche in dosi relativamente limitate possono danneggiare seriamente il sistema nervoso”.

Tra i pericoli riscontrati quello della facile trasformazione del mercurio puro in metilmercurio, una sostanza che dispersa nell’ambiente segue la catena alimentare e si concentra pesantemente soprattutto in pesci come il tonno e in alcuni crostacei. Entro il 2011 tutte le esportazioni dell'Ue (primo fornitore mondiale con circa 1.000 delle 3.600 tonnellate complessivamente utilizzate ogni anno al mondo) cominciando dai termometri e i barometri che saranno banditi entro fine anno. ''Se si trova un accordo a livello internazionale - ha chiarito Dimas - si potrà azzerare l'uso di mercurio in attività umane entro il 2020''. I dati forniti da Bruxelles indicano che la maggior parte del mercurio esistente sul mercato europeo (circa 120 tonnellate) viene utilizzata nel processo di produzione di cloro-alcali (destinati a produrre cloro e soda caustica), mentre circa 70 tonnellate sono destinate ad amalgama per uso odontoiatrico e 26 tonnellate alla creazione di strumenti di controllo della temperatura
.

Auguri a tutte le donne di questo spazio!




_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

anam Oggetto: OMEOPATIA  04 Mar, 2009 - 21:24  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

E' una branca terapeutica che ha come presupposto la legge della Similitudine.
E' una disciplina molto antica e risale al tempo di Ippocrate, infatti, secondo lui, la salute consisteva nell'armonia perfetta delle forze e nel loro equilibrio

Il medico non aveva il potere di guarire le malattie, ma era unicamente il “servitore” della natura che provvedeva al ristabilimento dell'organismo malato.

Ippocrate emanò così 2 leggi:
1) i contrari sono guariti dai contrari: la set è guarita dalle bevande, la fame dagli alimenti, la fatica dal riposo.
2)I simili sono guariti dai simili:la malattia è causata dai simili ed è per mezzo dei simili che si somministriamo che il paziente guarisce. (vedi vaccinazioni)
Così con 2 metodi opposti si ristabilisce la salute.

Alla fine del 1700 un medico tedesco, S.Hahnemann, riprese le teorie di Ippocrate e dopo anni di studi teorici, ma soprattutto pratici (su se stesso e suoi suoi più fedeli collaboratori) fondò l'OMEOPATIA

L'Omeopatia mira a scegliere fra tutti i medicamenti, proprio quello che possiede la facoltà di produrre la malattia naturale che deve essere curata.

Queste sostanze Hahnemann le ricavò da prodotti di origine vegetale, animale e minerale.

I prodotti omeopatici vengono ricavati per quanto possibile da sostanze naturali, ad esempio la Calcarea Carbonica non è preparata dal Carbonato di Calcio di sintesi chimica, ma proviene dalla polvere biancastra che si ricava dalla madreperlacea dell'ostrica e del suo guscio.

PREPARAZIONE DEL PRODOTTO OMEOPATICO
La sostanza viene dapprima triturata e poi sottoposta a diluizioni in successione, che le conferiscono un'azione terapeutica che originariamente non possiede.

Più la sostanza viene diluita e più si potenzia la sua forza medicamentosa.
I mediamenti omeopatici vengono preparati diluendo 1 Goccia di T.M. (tintura Madre) della sostanza in esame con 99 parti di alcool. Il tutto viene sottoposto a scuotimento (succussioni) ottenendo così la 1 diluizione centesimale: 1 CH (chi ha fatto uso di rimedio omeopatico ha potuto verificare che nell'etichetta compare il grado di diluizione centesimale=#CH: #n° di gc del ceppo originario; C=centesimale; H=Hahnemann. Più alto è il n° di # più l'effetto è duraturo e profondo)
Questo procedimento viene ripetuto più volte fino ad ottenere la diluizione richiesta:
1 CH→2CH→3CH→4CH→5CH
Le diluizioni si suddividono:
1)diluizioni basse da 1 CH alla 4 CH
2)diluizioni medie 5/6 CH
3)diluizioni alte 7CH-9CH-15CH (molto usata)
anam Oggetto: Indirizzo web utile  01 Mar, 2009 - 22:30  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

www.piazzasalute.it

è un indirizzo suggerito da www.guidanonnisereni.it

Spero vi interessi! Buona notte a tutti.


anam Oggetto: CICLO DI DEPURAZIONE STAGIONALE  25 Feb, 2009 - 21:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

A ogni stagione è opportuno, per sentirsi in forma, sottoporsi a qualche sacrificio a tavola.
Si prevedono tre settimane, prima del cambio-stagione, durante le quali occorre cibarsi di prodotti di stagione e dedicarsi a qualche attività piacevole in modo da non soffrire troppo delle frustazioni...

- Fra i piaceri di queste cicliche depurazioni è quello di assaporare prima dei pasti un buon centrifugato di mele, carote, uva, sedano, fragole o altri vegetali, a seconda della stagione.
- Alla prima colazione va riservata particolare attenzione. Iniziare con un bicchiere d'acqua e dopo mezz'ora prendere un succo fresco, un caffè d'orzo, uno yougurt-.
- Per quanto riguarda i sistemi di cottura, quello più sano è la cottura a vapore, oppure al forno con pochissimi grassi.
- In primavera e in estate dare preferenza agli alimenti crudi.
- I cibi normalmente vietati, ora sono vietatissimi: caffè, carni rosse, salumi, frattaglie, alcolici, zucchero bianco.
- Niente carne, pesce e formaggi
- Da bere: tisane specifiche (segnalate nei post che seguono) calde o fredde secondo le stagioni. Anche mezzo litro al giorno senza zucchero.
------------------------------------------
Nei post che seguono, nei quali riporterò i soliti appunti presi dalle lezioni di T.N., noterete che nella tabella riguardante l'oggetto, non si parla di “sapore dolce”: il dolce è il sapore della terra e sarà da gustare in ogni periodo, con moderazione.

anam Oggetto: DEPURAZIONE INVERNO  25 Feb, 2009 - 21:19  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

Depurazione prima di ogni stagione

Secondo la medicina cinese, il nostro organismo ha necessità di depurarsi, per qualche giorno, prima del cambiamento di ogni stagione in sintonia con i cicli naturali e con gli alimenti ricavati dai prodotti della madre terra nella stagione in fase di conclusione adatti allo scopo .
Questo per consentire agli organi che sono stati più interessati al superlavoro di “riposarsi” e assicurare al resto dell'organismo la piena vitalità.

INVERNO
Depurazione dal 3 al 21 marzo


IN NATURA: l'energia si ritira e si concentra nei semi che riposano nella terra, mentre l'acqua si cristallizza in ghiaccio e neve.
STAGIONE DEL: riposo, meditazione, economia delle energie
SIMBOLO E': l'acqua
ORGANI INTERESSATI: Reni e Vescica
SAPORE: salato

ALIMENTI CONSIGLIATI:
CEREALI: grano saraceno, riso, orzo
LEGUMI: soia rossa (azuki), fagioli
ORTAGGI: ortaggi a radice, carciofi, catalogna, cavolo, indivia, lattuga, porro, rapa, rapanelli, scorzonera, tarassaco.
ALGHE: wakamè, kombu, azuki
FRUTTA: fichi, lamponi, limoni, mele, ribes
ERBE AROMATICHE: rosmarino, santoreggia, salvia, tamari
TISANE: betulla, equiseto, rosa canina, uva ursina.


anam Oggetto: DEPURAZIONE PRIMAVERA  25 Feb, 2009 - 21:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

PRIMAVERA
Depurazione dal 3 al 21 giugno

IN NATURA: la terra si riscalda lentamente
STAGIONE DEL: il mondo vegetale si apre a nuova vita
SIMBOLO E': il legno, che rappresenta il movimento germinativo
ORGANI INTERESSATI: Fegato e cistifellea
SAPORE: acido
ALIMENTI CONSIGLIATI:
CEREALI: frumento, mais, miglio, orzo, risoLEGUMI: ceci
ORTAGGI: verdure con stelo a foglie, carciofi, carote, catalogna, cipolla, crescione, fagiolini, lattuga, melanzane, patate, porro, rapanello nero
ALGHE: kombu
FRUTTA: fragole, limoni, mele, ribes
ERBE AROMATICHE: acetosella, erba cipollina, erbe di campo
TISANE: bardana, cardo mariano, tarassaco.


anam Oggetto: DEPURAZIONE ESTATE  25 Feb, 2009 - 21:10  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

ESTATE
Depurazione dal 3 al 21 settembre


IN NATURA: la caratteristica pricipale è il calore
STAGIONE: la vegetazione è in pieno rigoglio
SIMBOLO E': il fuoco. Nella vita umana corrisponde alla giovinezza, il momento di massima esplosione di energie.
ORGANI INTERESSATI: Cuore e intestino tenue
SAPORE: amaro

ALIMENTI CONSIGLIATI:
CEREALI: mais, miglio, orzo,riso,
LEGUMI: soia, lenticchie
ORTAGGI: verdure a foglie verdi, aglio, asparagi, carote, cipolla, erba medica, germogli, , melanzane, porro, rapa, rapanello, scalogno, sedano
ALGHE: laminarie
FRUTTA: anana, ciliege, fragole, limoni, mele, noci, pere, ribes nero
ERBE AROMATICHE: coriandolo, prezzemolo, zenzero.
TISANE: finocchio, origano, mirtillo, vite rossa.


anam Oggetto: DEPURAZIONE AUTUNNO  25 Feb, 2009 - 21:06  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

AUTUNNO
Depurazione dal 3 al 21 dicembre


IN NATURA: le forze yin e yang si equilibrano
STAGIONE: cadono le foglie e le piante interirizzano le loro energie. La terra si va raffreddando
SIMBOLO E': il metallo.
ORGANI INTERESSATI: Polmoni e intestino crasso
SAPORE: piccante

ALIMENTI CONSIGLIATI:
CEREALI: tutti i cereali integrali
LEGUMI: soia rossa (azuki), ceci
ORTAGGI: verdure a foglie verdi, aglio, asparagi, carote, cavolo, cipolla, crescione, erba medica, germogli, , melanzane, porro, rapa, rapanello, scalogno, sedano
FRUTTA: arance, fichi, fragole, mandarini, mirtilli.
ERBE AROMATICHE: finocchio, maggiorana, rafano, timo
TISANE: mirtillo, timo.




Ultima modifica di anam il 25 Feb, 2009 - 21:11, modificato 1 volta in totale
dolores Oggetto: MEDICINE COMPLEMENTARI  24 Feb, 2009 - 17:08  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2492
Attività utente
Attività utente




AGOPUNTURA -- E' una tecnica terapeutica codificata oltre 2000 anni fà in Cina.
L' intervento terapeutico consiste nello stimolare una serie di punti situati lungo i canali, al fine di ristabilire l'equilibrio nei flussi di energia.
La tecnica cosiste nell'inserire nelle varie parti del corpo sottili aghi filiformi, che vengono lasciati in loco per 15--30 minuti e che possono essere anche manipolati in vario modo.
Un effetto simile, ma meno marcato, può essere ottenuto anche con una pressione profonda delle dita, l'agopressione ed il massaggio shiatsu.
Tuttavia l'agopuntura non ha un effetto sicuro su tutte le persone trattate: se dopo la quarta seduta non si nota nessun miglioramento, conviene cambiare sistema di cura.

ERBORISTERIA ---E' la medicina più antica del mondo.
Utilizza i principi attivi e le sostanze presenti nelle piante, secondo diversi prodotti: tinture madri, tisane, decotti, infusi, gocce.
Hanno la stessa origine, ma si sono col tempo differenziate:
FLORITERAPIA--- si basa sui fiori di Edward Bach, medico gallese che la inventò negli anni 30.
Estratti ed infusi di fiori (38 in tutto) agirebbero contro i malesseri dell'anima e del corpo emanando onde ed influssi positivi.
AROMATERAPIA-- usa oli essenziali estratti dalle piante. Il profumo e l'odore stimolerebbero in modo benefico il sistema nervoso.
Si usano a contatto con la pelle inalandoli.
OLIGOTERAPIA ---introdotta in Francia nel 1930.
Si fonda sul potere riequilibrante delle sostanze minerali (calcio, ferro, manganese,rame) somministrante a dosi molto blande, dopo averne verificato l'eventuale carenza nell'organismo.
AYURVEDA--- è la medicina indiana popolare che cura grazie a diete alimentari, massaggi con olii e bagni di vapore, estratti vegetali, gemme preziose in polvere, tecniche respiratorie, yoga e meditazione trascendentale.
CHIROPRATICA---Lo scopo di questa pratica è riportare nella giusta posizione i segmenti vertebrali, e di conseguenza ridurre la sintomatologia neurologica, muscolare e vascolare che viene provocata da uno disallineamento delle vertebre.
La chiroterapia è in grado di trattare i problemi reversibili delle giunture, ottenendo miglioramenti nei casi di mal di testa, vertigini, artrosi, problemi della vista, e della struttura ossea che posono essere trattati manualmente.
Non va usata nel caso di infiammazioni, tumori o ernia del disco.

La natura ha pronte molte cure per le malattie; bisogna solo trovare quella che va bene per il paziente....

OGNI GIORNO CI VENGONO DATI DEI MATTONI.
DIPENDE DA NOI COSTRUIRE UN PONTE OD UN MURO.
(anonimo)

Auguro a tutte voi, amiche mie, una felice serata.
--dolores--



_________________
Sorridi... forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo!
G. Marquez
dolores Oggetto: MEDICINE COMPLEMENTARI  22 Feb, 2009 - 18:29  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2492
Attività utente
Attività utente





MEDICINE COMPLEMENTARI

Le norme di vita sana enunciate da Anam sono molto importanti per prevenire le malattie. Fanno parte di un repertorio molto vasto per affrontare il problema salute. A queste si possono aggiungere l'alta tecnologia della medicina moderna, le pratiche antiche messe a punto da altre civiltà, e le medicine alternarive sviluppate in occidente nel corso dell'ultimo secolo-
"Terapie alternative", "Medicine dolci", "Medicina olistica", indicano i metodi di cura considerati non ortodossi; Il termine appropriato però è "
"Medicine complementari"che mette in luce un aspetto importante di questi metodi terapeutici: la complementarietà rispetto alla medicina ufficiale, il fatto cioè di essere tutto ciò che la medicina non è e viceversa.
La medicina ufficiale è invasiva, mentre la medicina complementare usa metodi non traumatizzanti; una è ad alta intensità di energia, l'altra è semplice ed a basso profilo tecnologico; una tende a deresponsabilizzare il malato, l'altra lo pone al centro del processo terapeutico; una interferisce col procedere della natura, l'altra stimola il potere di autoguarigione del corpo.
La medicina complementare è stata ed è oggetto di molte critiche spesso giustificate: la mancanza di addestramento professionale adeguato, la carenza di serie ricerche, che comprovino la validità dei trattamenti proposti, l'uso di mezzi e di preparati inefficaci, basati solo su dogmi e credenze senza base scentifica.
A tale critica si può obiettare, che , trattandosi di terapie non invasive e senza effetti collaterali, esse non possono in ogni caso nuocere.
La contro-obiezione è che certe malattie , se non vengono aggredite in tempo, rischiano di diventare intrattabili anche per la medicina ufficiale.
Informazioni attinte dal trattato: L'ARTE DI VIVERE A LUNGO-

In seguito è descritta una guida alle medicine complementari più diffuse
che ricopierò volentieri se riterrete che sia di interesse generale.
Un affettuoso saluto a tutte .

Vi auguro una felice serata.
--dolores--




_________________
Sorridi... forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo!
G. Marquez
anam Oggetto: Appunti di T.N.  21 Feb, 2009 - 23:38  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

Le tossine che abbiamo incorporato sono talmente tante che, queste, oltrepassando la barriera di guardia formata da intestino (primo organo chiamato a lavorare il cibo), fegato (filtra le sostanze nocive), pancreas (produce insulina, e enzimi), timo e milza, stanno andando in giro per l'organismo attraverso il sangue che minacciano organi vitali.
Suona un campanello di allarme che può essere rappresentato da febbre, mal di testa, infiammazioni,psoriasi, gonfiori …..... a seconda di qual è l'organo, della barriera che si è inceppato. Cosa fare?
La situazione è paragonabile a quella di un'automobile che si inceppa. Qualcosa non va....si accende una spia......cosa fare?
Sarebbe un errore spegnere la spia per non sentirsi nel dovere di andare a verificare, nell'interno del motore, qual è la parte che necessita di riparazione. No?
Allora, se non riusciamo da soli a diagnosticare la malattia e come correre ai ripari, fidiamoci della medicina naturale ricorrendo allo specialista che saprà indirizzarci dopo un'attenta visita colloquiale.
Sicuramente ci saranno da ripristinare alcune importanti norme di vita e di alimentazione che abbiamo trascurato.
Norme di vita
- Ridi
- Riposa (ma non subito dopo i pasti)
- Ricorda cose positive
- Rilassati spesso (stacca la spina)
- Reagisti poco (agisci molto)
- Respira lentamente
- Recita una preghiera
- Regalati del tempo
Norme di alimentazione:
- Non mangiare in fretta: masticare e mandare nell'intestino cibi ben tritati per favorire la digestione
- fare pasti bilanciati: ad ogni pasto controllare il giusto rapporto di carboidrati (40%), proteine (30%) e grassi (30%),
- No carne e formaggio
- preferire la qualità alla quantità.
- colazione da re, pranzo da principe, cena da povero
- due spuntini a metà mattina e metà pomeriggio con le solite %uali di carb., prot, grassi
- frutta e acqua (almeno 1l e1/5 al dì) lontano dai pasti
* nei carboidrati sono comprese frutta, verdura, bevande diverse dall'acqua

dolores Oggetto: MEDICINE NATURALI  21 Feb, 2009 - 17:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2492
Attività utente
Attività utente





Giusto, Anam, viviamo tutti immersi in un'atmosfera micidiale,
che investe tutti i campi minacciando la nostra sopravvivenza.
Infatti, tale Michael Fitzpatrick ( insigne violinista)
sentenziò : "Il pericolo per la nostra sopravvivenza non è
immediato, ma i segni sono dovunque.
Dobbiamo riportare il mondo in equilibrio, prima che sia troppo tardi. E tutti noi dobbiamo lavorare assieme per farlo".

Come giustamente afferma Liliana, il MIRTILLO è molto efficace. Mi è stato prescritto dal mio medico in pastiglie
per rafforzare i vasi capillari.
Come dice Rossella è risaputo che bere, bere, bere,
depura l'organismo. E' una raccomandazione che ripetono sempre i medici e tutti i trattati di medicina.

Ora, ritornando alla nostra Badessa Ildegarda, si parla della CARNE.
In genere è indicata per prevenire l'anemia da carenza di ferro, l'astenia e le malattie infettive. Ma non solo.

AGNELLO E MONTONE --contro le varici-
CAPRIOLO E CERVO --per i dolori gastrici ed intestinali.
MANZO E VITELLO --per artrosi e dolori gastrointestinali.
(non vanno bene però se hai problemi circolatori)

IL POTERE DELLE PIETRE

Nei suoi trattati di medicina Ildegarda, attribuiva alle pietre un potere curativo, perchè possiedono l'energia diffusa in tutto il creato. In particolare:

L'AMETISTA-- è utile per le macchie del viso. Puoi riscaldarla col fiato e poi strofinarla sulle macchie.
IL TOPAZIO-- è un rimedio per gli occhi arrossati.
Metti la pietra a bagno nel vino per tre giorni e tre notti. Prima di andare a dormire, strofina la pietra bagnata di vino sugli occhi, oppure inumidiscili con il vino nel quale è rimasto a bagno il topazio.
Forse quest'ultimo rimedio mi pare un po' costoso.
Io ritengo che un topazio fasullo di plastica non
possieda gli stessi poteri benefici.

Qui finisce l'articolo sui consigli di S. Ildegarda

Su questo importante argomento ci sarebbe ancora molto da scrivere....

Un affettuoso saluto a tutte voi e buona serata a tutti i nostri amici
--dolores--



_________________
Sorridi... forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo!
G. Marquez
Rossella49 Oggetto: depurarsi con l'acqua  21 Feb, 2009 - 14:07  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2926
Attività utente
Attività utente

Liliana i mirtilli sono veramente un frutto favoloso per la nostra salute....





Depurarsi con l'acqua....

Siamo abituati a pensare all'acqua come a qualcosa di comune e banale. Nulla di più lontano dal vero. L'acqua è il solvente più potente che si conosca.

Medici e nutrizionisti consigliano di bere almeno due litri d'acqua al giorno: questo perché sono circa due i litri di liquido che attraverso l'urina, il sudore e il respiro eliminiamo quotidianamente. L'organismo non possiede riserve d'acqua e per questo è necessario rifornire il nostro corpo bevendo tanto e mangiando cibi come frutta e verdura, che contengono una notevole quantità di acqua. Inutile dire, che è indispensabile avere con sè una bottiglietta d'acqua durante l'attività fisica o nella stagione calda, per integrare i liquidi persi durante l'attività fisica.

L’acqua fa lavorare di meno i reni. Aiuta nella depurazione del sangue.

Non bevendo abbastanza acqua in maniera regolare, potreste andare incontro a diversi problemi di salute in futuro, ad esempio calcoli renali.

Se le urine hanno sempre un colore giallo, c'è qualcosa che non va. Bisogna avere almeno quattro minzioni limpide al giorno.

Bere spesso a piccoli sorsi, consumando fino a 2 litri di acqua al giorno.

Non dobbiamo dimenticare che il nostro corpo è fatto soprattutto da acqua.

Bisogna bere anche se non si sente il bisogno.

In particolar modo nei mesi estivi bere acqua fa bene. I benefici si inizieranno a vedere dopo una settimana circa, con un miglior colorito della pelle. Inoltre la pelle è più fresca e giovane, grazie alla migliore idratazione interna.

Cosa costa bere ? E i benefici non saranno solo a livello della pelle ma in tutto il corpo, ad iniziare da una aumentata fluidità del sangue e dispersione di tutti gli elementi del corpo.

E' da ricordare che bisogna bere a piccoli sorsi e a piccole quantità. Ingerire grosse quantità d'acqua non serve molto, in quanto viene subito eliminata dai reni.

Un mito da sfatare a proposito delle acque minerali con poco sodio : la media delle minerali ha meno di 10mg di sodio per litro. Una goccia nel mare! Per accumularne un grammo se ne dovrebbe bere circa 100 litri al giorno! Quindi non dobbiamo aver paura del sodio dell'acqua ma piuttosto a quello degli alimenti!

L'acqua ha notevoli virtù anche per la bellezza. Il nemico numero uno delle donne, la cellulite, è infatti strettamente collegato al fenomeno della ritenzione idrica, ovvero il ristagno di liquidi nei tessuti. Il primo consiglio degli esperti è semplice: non c'è crema o istituto di bellezza che tenga, l'importante è bere, bere, bere... L'acqua è alleata delle donne anche nelle diete: bere qualche bicchiere d'acqua prima dei pasti aiuta a placare l'appetito e a smorzare i morsi della fame. Bere tanto deve quindi diventare un'abitudine di tutti i giorni, ma diventa ancora più importante dopo un'abbuffata o un consumo eccessivo di alcoolici, per consentire all'organismo di depurarsi ed eliminare le tossine.
Ottima per combattere le borse sotto gli occhi.

Per ogni litro di acqua fredda che si ingerisce, il corpo brucia 30 calorie per adattarla alla sua temperatura. Uno studio pubblicato su Obesity research assicura che sommando le calorie bruciate a quelle che non si sono introdotte (perché l'acqua può dare la sensazione di stomaco pieno), si può arrivare a tagliarne addirittura 194 al giorno.

Meglio non berne troppa però durante i pasti, se si esagera si rischia di diluire troppo i succhi gastrici e rendere la digestione più difficile.

Dal Web

Un saluto a tutte le amiche che scrivono in questo topic....in particolare a Anam che ha proposto questo interessante argomento.


_________________
lacasadigiulia
liliana Oggetto: Disintossicazione argomento importante  21 Feb, 2009 - 12:33  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7522
Attività utente
Attività utente




Anam, ha centrato un problema attuale e allarmisticamente importante
Droga, alcol, psicofarmaci e residui di qualsiasi tipo di sostanza tossica rimangono intrappolate nei tessuti del corpo per molti anni anche dopo aver smesso di assumerne. E' importante che il ricorso alle terapie naturali, sia valido.
Il rapporto biochimico dell'assunzione di sostanze che possono aiutare il nostro corpo è necessario. Le meravigliose noci di Rossella, oltre alla cura per la glicemia, sono di aiuto anche alle cellule del cervello, Dolores e Titti illustrano proprietà curative di cibi, La disintossicazione dell'individuo che subisce effetti negativi per l'equilibrio biochimico ha bisogno d'interventi blandi se il danno non è eccessivo, ma rimedi più efficaci se la disintossicazione si fà necessaria
Vorrei illustrarvi le proprietà curative del Mirtillo inserendo quest'articolo:
Occhi:proteggili con il mirtillo Farmacia.it - 29 giugno 2003

Il mirtillo aiuta a prevenire ed alleviare i disturbi legati alla circolazione, come gonfiori e pesantezza alle gambe, varici o flebiti. Che immancabilmente con il caldo.Ma fa bene anche agli occhi.
Le parti utilizzate sono le foglie, raccolte in giugno-luglio, e i frutti, pronti nel mese di agosto.
I suoi frutti sono ricchi di zuccheri, tannini, antocianine,pectina, mirtillina vitamine A, C e, in minore quantità, vitamina B. Ma contengono anche molti acidi organici, che permettono di depurare l'apparato digerente.
Il mirtillo cura i disturbi visivi generici, attenua la degenerazione della retina, rallenta la diminuzione della vista. Perchè le antocianine del mirtillo agendo sui capillari della retina favoriscono l'irrorazione delle cellule sensibili alla luce permettendo un più facile adattamento alle situazioni di scarsa luce.
Si consiglia l'uso di mirtillo specialmente nei casi di miopia, retinopatia diabetica e di degenerazione della retina determinata da ipertensione o arteriosclerosi.
I mirtilli per le loro proprietà rinfrescanti e astringenti sono raccomandati anche in caso di emorroidi, diarrea, cistiti e disturbi urinari.
Aumentano la resistenza del muscolo cardiaco.







_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

anam Oggetto: DISINTOSSICAZIONE  20 Feb, 2009 - 22:15  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 194
Attività utente
Attività utente

La Disintossicazione dovrebbe essere consigliata, prescritta, anzi imposta a tutti quelli che ne ignorano volutamente o no la sua vitale importanza.
Oggi più che mai. Perchè?
- Viviamo in un mondo inquinato (aria, ambiente, alimenti....)
- Viviamo in modo “inquinato” (poca attenzione all'igiene fisica, mentale, sociale....)
- Viviamo in poca comunione con lo spirito (valorizzando a dismisura le parole, tanto che abbiamo perso l'abitudine non solo ad ascoltare, ma anche a meditare se non semplicemente a riflettere).
Tutto questo ci ha reso - e ci rende - particolarmente vulnerabili alle malattie.
Patologie tumorali, neurologiche, allergiche, dermatologiche, cardiovascolari, muscolo-scheletriche, non sono altro che il risultato del tipo di vita che conduciamo.
Le tossine fuori e dentro di noi indeboliscono il nostro sistema immunitario: le cellule sono come impazzite, non riconoscendo nel proprio interno, il naturale sistema di intervento per combattere la malattia insorgente.
Perchè impazzite? Perchè al minimo campanello d'allarme, non diamo tempo alle difese immunitarie naturali ad attivarsi, che già ci imbottiamo di farmaci nocivi tipo vaccini, cortisone, antibiotici, antistaminici, antidolorifici, anti... (la fortuna delle case farmaceutiche!) chiamati ad intervenire al loro posto.
Sì: questi farmaci riescono a risolvere il problema a livello sintomo, ma non risolvono quello di fondo che, una volta cessato l'effetto di questi, non mancherà di ripresentarsi: sempre più spesso e sempre più minaccioso perchè, intanto, l'organismo ha ricevuto altre quantità di veleni.
Ma qualcosa ci è possibile fare, e siamo tenuti a fare, per contrastare i danni provocati, al nostro sistema immunitario dalle tossine..........
Naturalmente.......la disintossicazione.
Riguardo il primo punto, il digiuno periodico potrebbe rimediare, ma anche nutrirsi regolarmente utilizzando cibi dalle riconosciute proprietà terapeutiche, può essere utile allo scopo.
Gli interessanti interventi precedenti a questo mio, ci stanno guidando magistralmente: un doveroso ringraziamento, quindi agli autori, che preghiamo di continuare questo discorso che è di utilità sociale davvero rilevante.
Aspettiamo, anzi, che altri lettori si facciano anche scrittori, per regalarci il loro contributo di esperienza e cultura.
Allargheremo poi il discorso, parlando delle tecniche di Disintossicazione utili per rimediare in qualche modo agli altri due punti elencati all'inizio di questo post.
Tali tecniche sono svariate e tutte validissime: ognuno di noi potrà scegliere quella più adatta/consona alla propria persona: quella che ritiene personalmente più accettabile e addirittura più piacevole da seguire.
Anche di queste tecniche molti di voi ne sono perfettamente a conoscenza e sapranno come illustrarcele: un ringraziamento anticipato.

Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina           
3
      ...             
ANZIANI.IT
Via del Poggio Laurentino 2
00144 Roma (RM)
P.Iva: 05121921000
DATA PROTECTION OFFICER

E' possibile contattare in qualsiasi momento questa email dpo@final.it per richiedere l'anonimizzazione o rimozione completa dei propri dati dalla piattaforma secondo la General Data Protection Regulation (GDPR).

INFORMAZIONI LEGALI