Vai a pagina              ...          
13
 
  I Forum di Anziani.it  Tempo libero  Le nostre ricette
Nuova discussione   Rispondi
melba Oggetto: Grazie  16 Mar, 2007 - 14:59  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 10368
Attività utente
Attività utente

Bene, Bene Redazione. Grazie per avere inserito il topic "Ricette". E' il ritorno di una rubrica graditissima del "vecchio" forum.

RICETTA FACILE FACILE

Pulite i finocchi e togliete le foglie più dure ai carciofi. Tagliateli a fette e lessateli in acqua salata. Seguite la cottura che deve essere "al dente". Ungete con una noce di burro una pirofila da forno, adagiatevi i finocchi e i carciofi lessati, su due strati. Nel primo strato spolverate una buona manciata di parmigiano grattugiato, prosciutto cotto a listarelle e le sottilette light. Completate con una buona manciata di parmigiano, le sottilette e qualche fiocco di burro qua e là.
Mettete in forno a 180°, controllando la cottura; si deve formare una crosticina leggermente dorata. Servite in tavola.
BUON APPETITO.

slurp!

Tatù Oggetto: Zeppole di San Giuseppe  15 Mar, 2007 - 23:28  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 686
Attività utente
Attività utente

Ingredienti per 20 porzioni

- Zeppole:
500 g. di acqua
75 g. di margarina vegetale (o strutto)
1 pizzico di sale
400 g. di farina
10 uova intere (peso 70 g. con la buccia)
1 litro di olio di palma o olio di semi di girasole per friggere.
- Crema:
1 litro di latte 1 uovo intero + 3 rossi (uova da 70 g.)
300 g. di zucchero, 170 g. di farina 00
la buccia di 1 limone
una stecca di cannella

Preparazione
Zeppole:
Portare ad ebollizione l'acqua con la margarina (o lo strutto) ed il sale.
Quando bolle versare tutta in una volta la farina, rimescolando; quando la pasta è priva di grumi e si stacca dal fondo e dalle pareti del recipiente, togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.
Mescolare all'impasto, uno alla volta, le uova intere non unendo il seguente se il primo non sarà bene incorporato.
Continuare a sbattere energicamente il composto finché la pasta si presenterà liscia. Preparare dei quadrati di carta da forno unti con dell'olio. Formare su ogni quadrato una zeppola, premendo la pasta in una "sac à poche" munita di bocchetta con foro a zig zag (a stella): premere con le mani la tasca e fare scendere il composto formando un anello (cominciare dall'esterno e finire all'interno).
Dopo aver fatto riposare la pasta per un'ora almeno (idealmente 3 ore, vengono molto meglio!) , scaldare l'olio in una padella capiente, quando l'olio è in fervore buttarci le zeppole sottosopra (la zeppola nell'olio e il foglio di carta resta sopra).
Dopo un po' staccare i quadrati di carta ed ungerli di nuovo, per ripetere l'operazione.

Cuocere a bassa temperatura le zeppole, buttarci sopra con un cucchiaio l'olio bollente per farle cuocere bene dentro altrimenti non si gonfiano.


Crema:
Fare bollire il latte con la buccia di limone, nel frattempo in una pentola sbattere le uova, aggiungere lo zucchero e la farina, e quando il latte arriva all'ebollizione e sta per salire, buttarlo nella pentola con il composto e mettere sul fuoco aggiungendo la stecca di cannella.
Fare ritirare, quando la crema è cotta togliere dal fuoco.
Ricoprire le zeppole con la crema fredda, con il "sac à poche" e la bocchetta a stella e sul centro mettere una o due amarene snocciolate.
rolinda Oggetto: Cucina che passione  15 Mar, 2007 - 21:06  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 467
Attività utente
Attività utente

Che bello solidea!!!
Uno spazio sulla cucina...
Contribuisco anch'io subito con una ricetta che pochi conosceranno (almeno credo)... Dato che è ancora tempo di cavolfiori...
Cavolfiore in sugo di olive:
Lessare il cavolfiore fino a metà cottura. A parte preparare un sugo al pomodoro tradizionale.
Tenere un po' dell'acqua del cavolo e nella stessa pentola aggiungerci il sugo con olive, metà nere metà verdi, immergere il cavolo e girarlo ogni tanto per colorarlo e farlo impregnare del sugo. Lasciar cuocere almeno 15/20 minuti, lasciare asciugare e intensificare il sugo.
Posare poi il cavolo su un piatto largo, meglio se in una pirofila con dei bordi, e irrorarlo e versare sopra il sugo, tagliarlo in tavola e servirlo con cucchiaiate abbondanti di sugo e olive.. volendo, per chi ama il piccante, si puà aggiungere anche un pizzico di peperoncino.


rolinda

solidea Oggetto:   15 Mar, 2007 - 15:45  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2674
Attività utente
Attività utente

Caro ADMIN,
grazie per averci riservato il sito dove poter scrivere le ricette della nostra cucina.
Ne approfitto subito e, visto che siamo in periodo di " quaresima " voglio farvi conoscere questo piatto veneto molto semplice .

" Baccalà mantecato alla veneziana "

ingredienti : 1 Kg. di baccalà " ragno " già bagnato
1/4 di litro di olio di oliva
un bicchiere di latte
aglio, prezzemolo tritato, sale e pepe

Lavorare bene il baccalà, liberandolo dalle parti dure, pelli e spine.
Sminuzzarlo e porlo a bollire in un recipiente robusto riducendo la polpa in briciole con un cucchiaio di legno, aggiungere l'aglio e, sempre mescolando far cadere l'olio a filo senza interruzioni finchè il baccalà lo avrà assorbito tutto, diventando così bianco e cremoso come una panna.
Salare e pepare aggiungendo poi il prezzemolo tritato.
Servire tiepido o freddo su crostini de poenta (polenta) abbrustolita ,esaltando la sua bontà con un ottimo vino di Soave Classico.
Provare per credere, cucinare con amore e poi..........gustare. !!!!

Buon appetito da Solidea

Admin Oggetto: Le nostre ricette  15 Mar, 2007 - 11:19  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 220
Amministratore
Amministratore

BENVENUTI !!!

Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina              ...          
13
 
ANZIANI.IT
Via del Poggio Laurentino 2
00144 Roma (RM)
P.Iva: 05121921000
DATA PROTECTION OFFICER

E' possibile contattare in qualsiasi momento questa email dpo@final.it per richiedere l'anonimizzazione o rimozione completa dei propri dati dalla piattaforma secondo la General Data Protection Regulation (GDPR).

INFORMAZIONI LEGALI