Vai a pagina              ...      
18
          
Nuova discussione   Rispondi
liliana Oggetto: Dimagrire con le uova  07 Ago, 2008 - 21:24  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Appare normale che notizie del genere non le lasciamo sfuggire.

"Obesita":
a Dieta Senza Risultati? 2 Uova a Colazione Per Dimagrire
Roma, 6 ago. (Adnkronos Salute) -
Uno sprint alla dieta grazie alle uova. L'alimento spesso criticato e accusato di apportare colesterolo in eccesso viene rivalutato da uno studio pubblicato sulla rivista 'International Journal of Obesity', che assicura: a colazione, mangiare due uova fa dimagrire più velocemente e dona energie che evitano di sentirsi giù a causa delle ristrettezze alimentari. Ed è proprio questo il segreto dell'alimento: saziare senza introdurre troppe calorie, aiutando ad affrontare il regime dietetico senza 'buchi allo stomaco'.
Gli esperti del Pennington Biomedical Research Center della Louisiana State University (Usa) hanno messo a confronto due gruppi di persone in sovrappeso che seguivano una dieta: il primo consumava due uova a colazione, mentre l'altro mangiava un bagel, brioche di pane tipica americana a forma di anello, prodotta con pasta di grano, prima bollita in acqua e poi cotta al forno. Dalle rilevazioni effettuate al termine dell'indagine, durata due mesi, è emerso che, all'interno del primo campione, i partecipanti avevano perso il 65% in più di peso corporeo e il loro indice di massa corporea si era ridotto del 61% in più rispetto all'altro gruppo, senza conseguenze sui livelli di colesterolo rilevati nel sangue. Inoltre, consumando uova come primo pasto del giorno, i pazienti dichiaravano di poter contare su energie maggiori rispetto a chi mangiava un bagel. Se si è in salute ma si vuole buttar giù i chili di troppo, dunque, via libera a uova sode, al tegamino, strapazzate o alla coque appena svegli


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

liliana Oggetto: Un PREMIO  27 Lug, 2008 - 20:24  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Ansa - Dom 27 Lug - 16.26
(Pubblicità)
(ANSA) - FORCOLI (PISA), 27 LUG - Con 156 kg Susanna Finetti di Argenta (Ferrara) si e' aggiudicata la scorsa notte a Forcoli il titolo di Miss Cicciona d'Italia. La rassegna nel pisano e' alla 20/a edizione. La donna, 41 anni, fa l'operatrice socio-sanitaria ed e' madre di due figli. Eletto anche Mister Ciccione d'Italia 2008 che, per il secondo anno consecutivo e' Stefano Ben, 40 anni, giardiniere, di Marzabotto (Bologna): ha fermato la bilancia a 242 kg, cinque in piu' rispetto alla passata
Edizione



Ma
ditemi, perchè preoccuparsi per qualche chilo in più?





_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

marialuna Oggetto: Re: La vista  26 Lug, 2008 - 18:38  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1626
Attività utente
Attività utente

liliana ha scritto:

Tutti sappiamo quanto sia importante la vista, solo per curiosità,vi sottopongo quest'articolo:
Leggere con poca luce rovina la vista?
Domanda posta da Eleonora, via e-mail.
No. L'idea che leggere in penombra provo­chi danni permanenti alla vista (in particolare, che sia causa di miopia) è do­vuta al fatto che, in quelle condizioni, si avvertono sensazioni sgradevoli e fatica.
Infatti, ci si deve sforzare di più per met­tere a fuoco le lettere e gli occhi possono diventare secchi, perché diminui­scono i battiti spontanei delle ciglia che, in con­dizioni di luce normale, tengono la cornea umida.
In ogni caso, si tratta di effetti temporanei.
L'idea che affaticare gli occhi con la lettura, ma­gari tenendo iI libro trop­po vicino, faccia diventa­re miopi è legata anche al fatto che le persone più istruite - quelle che han­no letto di più - portano
più spesso gli occhiali. I due fenomeni però non sono collegati.




Avevo lo stesso timore di Eleonora.
Grazie per la buona notizia Liliana.

liliana Oggetto: La vista  26 Lug, 2008 - 08:38  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Tutti sappiamo quanto sia importante la vista, solo per curiosità,vi sottopongo quest'articolo:
Leggere con poca luce rovina la vista?
Domanda posta da Eleonora, via e-mail.
No. L'idea che leggere in penombra provo­chi danni permanenti alla vista (in particolare, che sia causa di miopia) è do­vuta al fatto che, in quelle condizioni, si avvertono sensazioni sgradevoli e fatica.
Infatti, ci si deve sforzare di più per met­tere a fuoco le lettere e gli occhi possono diventare secchi, perché diminui­scono i battiti spontanei delle ciglia che, in con­dizioni di luce normale, tengono la cornea umida.
In ogni caso, si tratta di effetti temporanei.
L'idea che affaticare gli occhi con la lettura, ma­gari tenendo iI libro trop­po vicino, faccia diventa­re miopi è legata anche al fatto che le persone più istruite - quelle che han­no letto di più - portano
più spesso gli occhiali. I due fenomeni però non sono collegati.


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

AntiRuggine Oggetto: La Vie en Rose  26 Lug, 2008 - 02:35  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1625
Attività utente
Attività utente




_________________
Il cammino è lungo e tutto ancora da inventare.
Buon viaggio! Sia fuori che dentro.”

Tiziano Terzani.


liliana Oggetto: Cambia strada  26 Lug, 2008 - 02:27  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Sai chi ha rotto.....Il disco?


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

AntiRuggine Oggetto: Sei come un disco rotto.  26 Lug, 2008 - 02:20  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1625
Attività utente
Attività utente

Cambia disco.

Un po' di musica napoletana ti farebbe bene.

_________________
Il cammino è lungo e tutto ancora da inventare.
Buon viaggio! Sia fuori che dentro.”

Tiziano Terzani.


liliana Oggetto: PEGGIO DI COSI SONO LE TUE: AME MI PIACE  26 Lug, 2008 - 00:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Peggiori sono quelle scritte da te,vai a rivedere:" A ME MI PIACE"
Certo che famoso come te con "copia e incolla" non c'è nessuno,sai riportare solo quanto scritto da altri.


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

AntiRuggine Oggetto: Re: UNA NUOVA SPERANZA  25 Lug, 2008 - 23:45  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1625
Attività utente
Attività utente

liliana ha scritto:

Una scoperta meravigliosa, in collaborazione con altri ricercatori di altre Nazioni,è stata data notizia
della scoperta sulla cura che può debellare il cancro al fegato.
Questo nuovo rimedio, è confortato anche nel dire che non si ha più bisogno di ricorrere alla chemioterapia.
Credo che quest'impegni rivolti alla ricerca sulla salute, dovrebbero essere più sostenutl.
L'informazione è stata data appena ieri, dunque bisogna approfondirla di più, ma già la speranza credo, alberga in molti cuori



Si vede che queste frasi non sono state copiate ed incollate...peggio di così non potevi esprimerti.

_________________
Il cammino è lungo e tutto ancora da inventare.
Buon viaggio! Sia fuori che dentro.”

Tiziano Terzani.


liliana Oggetto: UNA NUOVA SPERANZA  25 Lug, 2008 - 11:06  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Una scoperta meravigliosa, in collaborazione con altri ricercatori di altre Nazioni,è stata data notizia
della scoperta sulla cura che può debellare il cancro al fegato.
Questo nuovo rimedio, è confortato anche nel dire che non si ha più bisogno di ricorrere alla chemioterapia.
Credo che quest'impegni rivolti alla ricerca sulla salute, dovrebbero essere più sostenutl.
L'informazione è stata data appena ieri, dunque bisogna approfondirla di più, ma già la speranza credo, alberga in molti cuori


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

AntiRuggine Oggetto: Male, male...  25 Lug, 2008 - 00:21  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1625
Attività utente
Attività utente

Io non ho alcuna responsabilità... non ti ho spinta...e dove poi?




_________________
Il cammino è lungo e tutto ancora da inventare.
Buon viaggio! Sia fuori che dentro.”

Tiziano Terzani.


liliana Oggetto: Bene,bene..  24 Lug, 2008 - 15:30  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

Come sempre abbiamo il bastian contrario su ogni cosa che si dice o si vuol dire, ma voglio prendermi il fastidio di rispondere:



alessiaguidi.provocation.net/ciarlatani/urino2.htm - 19k - Copia cache - Pagine simili
La parola, urina, forse può anche incutere un pò di fastidio,ma in tema di salute e medicina non dovrebbe fare effetto, quello che rappresenta un bisogno primario dell'uomo. L'articolo tratta di una pratica antica, se ho inteso riportarla, è innanzitutto per segnalarla come curiosità.
Se si vuole curiosare maggiormente,sulle sue proprietà curative,si può andare all'indirizzo di cui sopra, ricerca fatta lo confesso, su spinta di Antiruggine.


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

AntiRuggine Oggetto: Re: NELL'ANTICA ROMA  24 Lug, 2008 - 13:32  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1625
Attività utente
Attività utente

liliana ha scritto:


Perchè nell'antica Roma veniva usata l'urina come "detersivo".
In una paginaWeb, non ricordo l'indirizzo, tempo fà trovai questo quesito.
In essa erano incluse alcune risposte che trascrivo :
"veramente veniva usata per lavare i denti, perchè contiene ammoniaca che è una base forte e controlla gli acidi della placca batterica..anzi li "tampona", così il ph salivare ritorna a valori fisiologici. Vedi come erano avanti i romani?"
"Forse oltre all'ammoniaca, il potere detergente si deve ai fosfati contenuti.
Sò che l'urina è stata utilizzata,proprio per i fosfati, per ottenere una conversione dello stato superficiale dei metalli, con il conseguente indurimento. Procedura utilizzata per gli utensili da taglio."





Che schifo! Come mai questo interesse morboso verso l'urina?

_________________
Il cammino è lungo e tutto ancora da inventare.
Buon viaggio! Sia fuori che dentro.”

Tiziano Terzani.


liliana Oggetto: NELL'ANTICA ROMA  24 Lug, 2008 - 12:47  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente


Perchè nell'antica Roma veniva usata l'urina come "detersivo".
In una paginaWeb, non ricordo l'indirizzo, tempo fà trovai questo quesito.
In essa erano incluse alcune risposte che trascrivo :
"veramente veniva usata per lavare i denti, perchè contiene ammoniaca che è una base forte e controlla gli acidi della placca batterica..anzi li "tampona", così il ph salivare ritorna a valori fisiologici. Vedi come erano avanti i romani?"
"Forse oltre all'ammoniaca, il potere detergente si deve ai fosfati contenuti.
Sò che l'urina è stata utilizzata,proprio per i fosfati, per ottenere una conversione dello stato superficiale dei metalli, con il conseguente indurimento. Procedura utilizzata per gli utensili da taglio."




_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

idea Oggetto: Insonnia  23 Lug, 2008 - 19:55  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 837
Attività utente
Attività utente

Adesso lo so xchè sono sovrappeso!
Soffro di insonnia da anni,e non solo a periodi, ma continuamente. Pazienza!
Un saluto a tutti
Idea
liliana Oggetto: Dormire  23 Lug, 2008 - 18:49  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente


Una notizia pubblicata tempo fà dall'Ansa:
- "Dimmi quanto dormi e ti diro' quanto peserai negli anni a venire: infatti chi dorme troppo poco, o viceversa chi indugia tra le braccia di Morfeo piu' del dovuto, ha un rischio maggiore di mettere su chili anno dopo anno. Lo dimostra uno studio di Jean-Philippe Chaput della Laval University di Quebec, Canada pubblicato sulla rivista Sleep. Dormendo meno di sei ore a notte si guadagna un rischio del 35% in piu' di ingrassare di 5 kg in sei anni rispetto a chi dorme 7-8 ore, il giusto; dormendo 9-10 ore a notte un rischio del 25% in piu'. Ormai vari studi hanno evidenziato un legame tra sonno e metabolismo, piu' volte si e' dimostrato che dormire poco ingrassa. Gli esperti hanno seguito le abitudini di 276 adulti tra 21 e 64 anni per un periodo complessivo di sei anni e hanno visto che poche o troppe ore di sonno col passare del tempo si fanno sentire sulla bilancia: dormire non piu' di sei ore a notte corrisponde a due chili in piu' in sei anni, dormire troppo a 1,5 chili in piu'. Ma l'ago della bilancia puo' impennarsi fino a 5 Kg in sei anni per questi due gruppi di persone. E anche il rischio obesita' sale se si lesinano ore preziose al sonno, +27% di rischio in sei anni, o se al contrario, si dorme troppo, +21% di rischio aggiuntivo. Un motivo in piu', quindi, per non sottovalutare l'igiene del sonno che prescrive una dormita di 7-8 ore regolarmente ogni notte." (ANSA).


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

liliana Oggetto: Oppure con Cirano di Bergerac  23 Lug, 2008 - 12:56  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7492
Attività utente
Attività utente

"Ma poi che cosa è un bacio? Un giuramento fatto
un poco più da presso, un più preciso patto,
una confessione che sigillar si vuole,
un apostrofo roseo messo tra le parole
"t'amo"; un segreto detto sulla bocca, un istante
d'infinito che ha il fruscio di un'ape tra le piante,
una comunione che ha gusto di fiore,
un mezzo di poteri respirare un po' il cuore
e assaporarsi l'anima a fior di labbra..."


_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

Patrizia51 Oggetto:   18 Lug, 2008 - 23:55  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4817
Attività utente
Attività utente

Oppure, con CATULLO:


Dammi mille baci e poi cento,
e poi altri mille ed altri cento.
e ancora una volta mille, e poi cento.
E quanto saremo arrivati
a molte migliaia,
li mescoleremo tutti per non sapere il conto
o perchè qualcuno maligno
non provi invidia per noi
sapendo il numero esatto dei baci.


_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
Rossella49 Oggetto:   18 Lug, 2008 - 23:25  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2926
Attività utente
Attività utente



E allora, Solidea, non ci resta che dire "buon bacio a tutti"

solidea Oggetto: il bacio non è solo un apostrofo  18 Lug, 2008 - 21:38  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2674
Attività utente
Attività utente

………oggi , in chat abbiamo avuto una disquisizione sul bacio.....e allora sono andata nel web e…. udite ….udite quello che ho scoperto. .. sembra un argomento molto serio e non solo quello che riguarda Giulietta e Romeo , ma è anche il risultato di una ricerca condotta dall'università di Vienna.

Secondo alcuni studiosi baciarsi con regolarità giova al fisico, abbassa la pressione e i calori del colesterolo nel sangue riducendo il rischio di infarto e.......non solo
Baciare rafforza il sistema immunitario; ogni contatto comporta lo scambio di una grande quantità di batteri presenti nella saliva che vengono trasmessi da un partner all'altro. Questi microrganismi a loro volta favoriscono la produzione di anticorpi, tenendo in esercizio le nostre difese.
Mentre si dà un bacio, il cervello produce endorfine le molecole della riduzione del dolore. Il risultato e gradevolissimo effetto analgesico si diffonde nel nostro corpo. e poichè le endorfine hanno vita piuttosto breve, più ci baciamo più a lungo dura l'effetto antidolorifico.
Ma baciare favorisce anche la liberazione di luliberina un ormone che lavora in sinergia con l'ossitocina, la molecola dell'affettività che migliora la disponibilità verso gli altri, la voglia di vivere.
Ma c'è di più, un ricercatore ha studiato le alterazioni endocrine che accompagnano l'emozione di un bacio e ha scoperto che l'emotività positiva riattiva le difese ; in sostanza, il bacio abbassando gli ormoni dello stress, permette ai linfociti di lavorare senza ostacoli nei vari settori del corpo.

Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina              ...      
18
          
ANZIANI.IT
Via del Poggio Laurentino 2
00144 Roma (RM)
P.Iva: 05121921000
DATA PROTECTION OFFICER

E' possibile contattare in qualsiasi momento questa email dpo@final.it per richiedere l'anonimizzazione o rimozione completa dei propri dati dalla piattaforma secondo la General Data Protection Regulation (GDPR).

INFORMAZIONI LEGALI