Vai a pagina       
2
      ...             
Nuova discussione   Rispondi
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 19:53  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 19:51  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana


Ultima modifica di liliana il 09 Apr, 2020 - 20:28, modificato 1 volta in totale
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 19:44  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana


Ultima modifica di liliana il 09 Apr, 2020 - 20:29, modificato 1 volta in totale
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 19:42  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana


Ultima modifica di liliana il 09 Apr, 2020 - 20:29, modificato 1 volta in totale
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 19:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana


Ultima modifica di liliana il 09 Apr, 2020 - 20:29, modificato 1 volta in totale
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 19:39  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

 
Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana


Ultima modifica di liliana il 09 Apr, 2020 - 20:29, modificato 1 volta in totale
liliana Oggetto:   09 Apr, 2020 - 11:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Chiedo scusa ma la pagina non funzionza

Grazie Liliana


Ultima modifica di liliana il 09 Apr, 2020 - 20:28, modificato 3 volte in totale
liliana Oggetto: Novecento e movimento Artistico  22 Feb, 2020 - 09:24  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Risultato immagini per Mpvimento artistico del 900

Il Novecento è stato caratterizzato da un movimento artistico italiano nato a Milano alla fine del 1922. Venne iniziato da un gruppo di artisti composto da Mario Sironi, Achille Funi, Leonardo Dudreville, Anselmo Bucci, Emilio Malerba, Pietro Marussig e Ubaldo Oppi che, alla Galleria Pesaro di Milano, si unirono nel nuovo movimento battezzato Novecento dal Bucci.[1] Questi artisti, che si sentivano traduttori dello spirito del Novecento, provenivano da esperienze e correnti artistiche differenti, ma legate da un senso comune di "ritorno all'ordine" nell'arte dopo le sperimentazioni avanguardistiche soprattutto del Futurismo: il Novecento torna quindi ad avere come supremo riferimento l'antichità classica, la purezza delle forme e l'armonia nella composizione. In tale senso adottò anche la denominazione di Neoclassicismo semplificato.

Il movimento Novecento si manifestò anche in letteratura con Massimo Bontempelli e soprattutto in architettura con i celebri architetti Giovanni Muzio, Giò Ponti, Paolo Mezzanotte e altri.


liliana Oggetto: Anniversari  19 Feb, 2020 - 13:46  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Risultato immagini per Umberto Eco


Quattro anni dall’addio a Umberto Eco, uno tra i più grandi letterati della cultura italiana

La carriera di Umberto Eco si avvia presso i servizi culturali della Rai. Anche grazie ad alcuni amici collaboratori della trasmissione "Lascia o Raddoppia", questi anni diventano il terreno fertile per il suo celeberrimo saggio-stroncatura di Mike Bongiorno, intitolato provocatoriamente "Fenomenologia di Mike Bongiorno" (contenuto nell'altrettanto celebre "Diario minimo", una raccolta di elzeviri scritti per "il Verri", la rivista di Giovanni Anceschi, riecheggianti gli esercizi di Roland Barthes).
liliana Oggetto:   14 Feb, 2020 - 14:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

San Valentino

Festa

DescrizioneLa festa di san Valentino è una ricorrenza dedicata agli innamorati e anche agli epilettici, celebrata in gran parte del mondo il 14 febbraio. Wikipedia

Data: venerdì 14 febbraio 2020

Tipo di festa: religiosa, internazionale

Data d'istituzione: Medioevo

Tradizioni profane: Scambio di auguri e doni fra innamorati

Celebrata in: Europa, America e Oriente

Altri nomi: Festa degli innamorati

Ricerche correlate

Patrizia51 Oggetto:   27 Gen, 2020 - 16:12  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4812
Attivitā utente
Attivitā utente






Marc Chagall - La "Crocifissione bianca" - Un grido ancora attuale contro la follia nazista (e di tutti gli estremismi)

La "Crocifissione bianca" fu realizata da Marc Chagall dopo la Notte dei Cristalli



(link)


_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
liliana Oggetto:   25 Gen, 2020 - 10:47  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Dopo l'interessante descrizione fatta da patrizia 51, entriamo nel mondo dell'arte con dei misteri

Risultati immagini per Il treno d'oro dei tedeschi

MISTERI

5 Misteriosi Tesori Perduti della Seconda Guerra Mondiale

di MATTEO RUBBOLI

La Seconda Guerra Mondiale fu l’occasione per molti invasori di appropriarsi di tesori e ricchezze come bottino di guerra. Alcune di queste furono rubate e accumulate andando a costituire veri e propri patrimoni dal valore difficilmente stimabile, recuperati dai governi alla fine della guerra. Alcuni tesori vennero però persi, nel tentativo di sottrarli ai rastrellamenti dei concitati ultimi giorni della fine della guerra. La storia di queste 5 gigantesche ricchezze ha alimentato la fantasia dei cacciatori di tesori per decenni…

Il treno d’oro dei Tedeschi

Nel Maggio del 1945 un Terzo Reich ormai morente decise di trafugare il maggior numero di oggetti e preziosi dalla Polonia, in procinto di essere liberata dalle truppe sovietiche. I soldati tedeschi caricarono trecento tonnellate di lingotti d’oro provenienti dalla Banca Wroklaw, documenti e altro materiale su un treno del quale si persero completamente le tracce. I ricercatori del secondo conflitto sostengono che il convoglio potrebbe esser lungo 150 metri, dotato di protezioni e cannoni automatici e, molto probabilmente, contenere il famigerato tesoro polacco.

Il treno potrebbe valere, a oggi, circa 10 miliardi di Euro

La locazione del treno è però rimasta misteriosa per oltre 70 anni, dato che i nazisti costruirono nei pressi di Walbrzych molti chilometri di tunnel sotterranei adatti anche a nascondere, appunto, un intero treno.

Il progetto era denominato Riese (gigante in tedesco) ed era concepito per nascondere, originariamente, armamenti e truppe per proteggerli dai raid aerei delle incombenti truppe russe.


Patrizia51 Oggetto:   17 Gen, 2020 - 16:14  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4812
Attivitā utente
Attivitā utente

La tomba del Ballerino Rudol’f Nureev sembra coperta da un Tappeto ma č un bellissimo Mosaico
di MATTEO RUBBOLI


A poca distanza da Parigi si trova il Cimitero ortodosso di Nostra Signora dell’Assunzione (Sainte-Genevičve-des-Bois) che ospita moltissimi russi ortodossi morti e sepolti vicino alla capitale francese. Fra questi si trova anche Rudol’f Chametovič Nureev, uno dei pių grandi ballerini e coreografi del XX secolo, che riposa in una tomba decisamente particolare.

Il sepolcro č infatti coperto da un mosaico a forma di kilim kazako, un tappeto di grande pregio che viene tessuto come un arazzo, e che il geniale artista russo amava particolarmente. L’opera in mosaico fu progettata dallo scenografo Ezio Frigerio e realizzata materialmente dallo studio Akomena, di Ravenna, in modo che la riproduzione del tappeto di Nureyev sembri formare una cassa sottostante. La bara del ballerino si trova sotto al livello della terra, ma la perfezione delle pieghe del tappeto suggerisce che invece si trovi fuori, posizionata sul terreno.

L’opera č composta da migliaia di tessere che mostrano 20 tonalitā di rosso e ben 10 tonalitā in oro, oltre a diversi altri colori fra i quali dominano altre molteplici tonalitā di blu. La scultura, che č fredda come il marmo che ricopre, crea l’illusione mentale di esser composta di un tessuto caldo quando invece č, in effetti, soltanto un’opera in pietra.




Rudol’f Nureev, che in vita ottenne un enorme riconoscimento per le proprie doti sia di coreografo sia di ballerino, morė a Parigi il 6 gennaio 1993 in seguito alle complicanze dell’AIDS, malattia che ormai aveva afflitto gli ultimi anni della sua vita. Sepolto con un funerale in forma laica, insieme a lui vennero tumulate le sue scarpe da danza, che oggi riposano, insieme ai resti del ballerino, sotto la riproduzione in mosaico di un prezioso tappeto caucasico.

Dopo la morte tutte le sue ingenti proprietā furono messe all’asta, e oggi finanziano la The Rudolf Nureyev Foundation, fondazione che ha lo scopo di promuovere iniziative culturali e filantropiche, aiutare i ballerini anziani e supportare nuovi talenti, oltre a sostenere la ricerca sull’AIDS.

(link)


_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
liliana Oggetto: IAntica immagine di Indiana  09 Dic, 2019 - 14:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Risultati immagini per arte indiana pittura
liliana Oggetto: I capovari dell'India antica  09 Dic, 2019 - 14:11  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

A MENDRISIO I CAPOLAVORI DELL’INDIA ANTICA

20/11/2019 Beatrice Curti 0 Arte, Cultura,




Fino al 26 gennaio 2020 nel Museo d’arte di Mendrisio sarà possibile immergersi nelle suggestioni mistiche del subcontinente indiano, un luogo dove la quotidianità è da millenni permeata dal legame con le forze sovrannaturali che governano l’universo. Il progetto espositivo si concentra su quattordici secoli, dal II secolo a. C. al XII d.C.fondamentali per comprendere l’evoluzione dei tre maggiori culti dell’area indiana: induismo, buddhismo e gianismo. Circa ottanta reperti archeologici di altissimo pregio, donati da collezionisti provenienti da tutta la Svizzera, si snodano lungo un percorso formato da nove capitoli, ognuno legato a un aspetto delle affascinanti quanto complesse dottrine spirituali dell’India antica.

Lontani legami

Il rapporto tra India e Occidente esiste da tempi non sospetti: risalgono infatti al I secolo a. C. i reperti di fattura indiana ritrovati a Pompei, dimostrazione di come le relazioni tra il lontano Oriente e Roma fossero già affermate da commerci e scambi diplomatici, iniziati già in epoca ellenistica con l’arrivo di Alessandro Magno e del suo esercito alle rive dell’Indo. Tali rapporti sono testimoniati anche dalle influenze artistiche mediterranee riscontrabili in molte opere indiane del periodo.

liliana Oggetto: Presepi e arte  03 Dic, 2019 - 08:05  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente



Pubblico interamente quest'articolo, per ricordare gli "artisti" che rimangono sconosciuti,pur creando con "vera arte,"personaggi che arricchiscono il Presepe:

di Rita Maria Stanca

C’è un quartiere in Italia che, per tutto l’anno, fa rivivere a grandi e piccini una magica atmosfera natalizia di altri tempi. Siamo nel centro storico di Napoli, a San Gregorio Armeno, dove da almeno quattro secoli, si tramanda l’antica arte presepiale. E nella famosa viuzza dei pastori, al civico 18, tra bancarelle e laboratori artigiani, la bottega della famiglia Di Virgilio, si dedica alla creazione di statuine in terracotta seguendo la tradizione del presepe napoletano dal 1830.

Al timone dell’azienda, che oggi conta tre laboratori artigiani a Napoli e 16 dipendenti tra familiari e collaboratori, c’è Genny Di Virgilio, quarta generazione di maestri dell’arte dei presepi. Fondata dal bisnonno specializzato nella realizzazione di pastori e statuine di Santi all’interno delle campane, in bottega, il giovane artigiano, fin da bambino, ha imparato a rubare con gli occhi dal nonno e dal padre segreti e procedimenti per modellare i pastori

«Sono cresciuto in bottega, qui ho cominciato a lavorare a 9 anni – racconta Genny – ». La tecnica per creare le statuine è rimasta la stessa dal Settecento ed ogni membro della famiglia Di Virgilio ha compiti precisi da seguire. «Io mi occupo di realizzare la testa in terracotta modellata manualmente e dipinta con colori ad olio – asserisce l’artigiano – mio padre crea mani e piedi di legno intagliate a mano ed il corpo in filo di ferro ricoperto di canapa. Le stoffe tradizionali vengono cucite in bottega da mia madre e mia moglie insieme altre tre sarte».

Tradizione ed innovazione e passato e presente si fondono in bottega. Qualche anno fa, Genny ha avuto l’intuizione di porre all interno della tradizione secolare familiare l’attenzione su fatti e personaggi che caratterizzano l’attualità.Genny racconta:



"Terminato il liceo artistico, iniziai a studiare la storia della tradizione presepiale, e scoprii che già nel 700, Ferdinando II di Borbone, si fece fare la sua statuina per il proprio presepe da un grande artista dell’epoca».E così, nell’ultracentenario laboratorio prendon vita pastori, il bue e l’asinello, i Re Magi, zampognari, il pescivendolo o la tarallaia ed accanto alla Natività compaiono anche le statuine di personaggi del mondo dello spettacolo, del calcio come Javier Zanetti e Francesco Totti e della politica contemporanea come Renzi, Berlusconi, Angela Merkel o Donald Trump. «Non esiste un vip che non abbia una mia statuetta in casa o in ufficio – ironizza" – .




liliana Oggetto: Nativitā di Andrea Mantegna  01 Dic, 2019 - 13:04  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Risultati immagini per Andrea mantegna natività



La Natività opera di Andrea Mantegna
liliana Oggetto: Natale  01 Dic, 2019 - 12:02  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

Festeggiare la Natività vuol dire anche dare uno sguardo alle tele dei grandi maestri che hanno rappresentato la nascita di Gesù, lasciando opere di straordinaria bellezza che rendono ancora più carico di valore il Natale. La festa più importante dell’anno vista dunque con le tecniche pittoriche dei grandi personaggi quali Caravaggio, Botticelli, Bramantino e Giotto, tanto per citarne alcuni.

Le parole sono superflue e tra le Natività più celebri Questa del grande:

Andrea Mantegna (Isola Mantegna, 1431 – Mantova, 13 settembre 1506) è stato un pittore e incisore

Si formò nella bottega padovana dello Squarcione, dove maturò il gusto per la citazione archeologica; venne a contatto con le novità dei toscani di passaggio in città quali Filippo Lippi, Paolo Uccello, Andrea del Castagno e, soprattutto, Donatello, dai quali imparò una precisa applicazione della prospettiva. Mantegna si distinse infatti per la perfetta impaginazione spaziale, il gusto per il disegno nettamente delineato e per la forma monumentale delle figure.












liliana Oggetto:   01 Dic, 2019 - 10:21  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente

<table width="100%" cellpadding="5" cellspacing="0" style="border-width: 0px; color: rgb(0, 0, 0); font-family: Geneva, Arial, " trebuchet="" font-size:="">
<tbody>
<tr>
<td valign="top">


Chiedo scusa per l'imperfezione della trascrizione, certamente da me non voluta. Spero di avere più fortuna per il prossimo tentativo. Grazie L.M.

<div class="JustifyCenter" style="font-family: Geneva, Arial, " trebuchet="" font-size:="">



<div class="JustifyCenter" style="font-family: Geneva, Arial, " trebuchet="" font-size:="">





</td>
</tr>
</tbody>
</table>
liliana Oggetto:   25 Nov, 2019 - 11:25  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7488
Attivitā utente
Attivitā utente




Ultima modifica di liliana il 01 Dic, 2019 - 10:22, modificato 5 volte in totale
Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina       
2
      ...             
ANZIANI.IT
Via del Poggio Laurentino 2
00144 Roma (RM)
P.Iva: 05121921000
DATA PROTECTION OFFICER

E' possibile contattare in qualsiasi momento questa email dpo@final.it per richiedere l'anonimizzazione o rimozione completa dei propri dati dalla piattaforma secondo la General Data Protection Regulation (GDPR).

INFORMAZIONI LEGALI