Vai a pagina  
1
          ...             
Nuova discussione   Rispondi
Taita Oggetto: TAITA E... la Bagna Cauda  21 Nov, 2017 - 02:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

Cara Sticla, è stata una serata assai sofferta. Non certo per i gradevolissimi amici, ma per la tonnellata di aglio che il bravissimo chef Fausto secondo me aveva messo perfino nel gelato. Avevo appetito e forse ho esagerato un po'. Non ho chiuso occhio. Ho vagato come uno zombi per casa fino all'alba. Mi sono visto 2 film, uno su Netflix, uno su Amazon. Niente. Sono ricorso all'extrema ratio – che solitamente funziona - di leggermi due capitoli della “Storia d'Italia” del Guicciardini (interessante, ma 'na lettura faticosa..)... Niente da fare: ho visto spuntare l'alba mentre al solo pensiero della “bagna cauda” lo stomaco minacciava di menare cazzotti a destra e a manca.


Posso restare senza mangiare a lungo, ma non toglietemi il sonno.


La serata ha avuto un finale molto divertente. Alle due di notte, il giovane tassista che ci riportava a casa (ero con due care amiche) a un certo punto ci chiede sorridendo se per caso non fossimo reduci da un... aglio-party. E' tutto dire. Comunque mai più “salsa calda” piemontese per un bel po'. Pertanto, non era certo la serata giusta per una sessione di coccole con qualche gentile donzella.


Parlando di Federer, saremo in tantissimi a rimpiangerlo. Sono tuttavia certo che almeno per un paio d'anni ce lo gusteremo ancora.

Sticla Oggetto:   20 Nov, 2017 - 10:28  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1325
Attività utente
Attività utente

Taita, mi auguro che non ci fosse una gentile donzella a dividere il tuo letto e...l'aglio!!! a parte gli scherzi, il nostro grande federer ha perso...sto pensando a quando non lo vedremo più con la sua eleganza e già mi manca!

Taita Oggetto: TAITA E... la Forza  19 Nov, 2017 - 12:31  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

Essì, cara Sticla, il mondo è sempre più dominato dai muscoli. Una volta si esaltava la forza d'animo, la forza morale, la forza del pensiero. Oggi no. Sono la forza muscolare, quella economica, quella militare, ecc. a suscitare ammirazione. Perchè la Forza genera Potere. E il potere sia grande sia piccolo è la scorciatoia migliore per ottenere tutto e subito. E pertanto...Uff... Mi sono perso. Non ricordo più ciò che volevo dire...ahahahaha... Maledetti amici piemontesi... Loro e la loro maledetts "bagna cauda", Non ho chiuso occhio per tutta la notte. Occorre avere stomaci d'acciaio per digerire certe cose... Se poi, come me, si è sensibili all'aglio...


Sticla Oggetto:   16 Nov, 2017 - 08:48  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1325
Attività utente
Attività utente

non ho dimestichezza col calcio (figli e nipoti tennisti) e non mi interessa questa débacle, ma facevo la stessa riflessione tua, Taita, sul fisico odierno degli atleti. Anche il tennis, sport di squisita armonia, è diventato una prova di forza. Come cambiano i tempi!

Taita Oggetto: TAITA E... Il disastro azzurro  15 Nov, 2017 - 18:48  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

AZZURRI NELLA POLVERE


L'Italia pallonara, ossia l'intera nazione, è in lutto. La nazionale italiana è stata esclusa per la seconda volta (la prima 60 anni fa) dalla fase finale del Campionato del Mondo, che avrà luogo in Russia da 14 Giugno al 15 Luglio del prossimo anno.


Apocalisse, Disastro, Catastrofe, Cataclisma, Tragedia, Sciagura, ecc. ecc. (anche in termini economici), sono queste le parole più usate nei salotti, sulla stampa e nei bar.


Secondo me questa cosa non ci potrà fare che bene. Si rivedranno alcuni capisaldi ormai datati e alcune granitiche certezze che sono alla base delle ragioni per cui in 180 minuti non siamo riusciti a fare un gol agli “svedesoni” grandi e grossi. Com'è possibile, urlano in tanti, che si venga eliminati da una squadra che ha un decimo della tecnica dei nostri calciatori? (Principini ultra milionari, aggiungo io; della stessa famiglia degli “abatini”, per via del fisico gracilino, come li chiamava il grande Gianni Brera).


A dei giocatori come Insigne, Verratti, Quagliarella e anche a Giovinco, e prima di loro a Zola, Rivera, Mazzola, ecc. splendidi giocatori dalla tecnica sopraffina, basta un solo contatto di spalla (regolarissimo) con il difensore alto e muscoloso, nordico o africano, per perdere ogni duello, a meno di un sofferto quanto difficile virtuosismo.


Già la tecnica, il talento calcistico, ecco le granitiche certezze, i capisaldi di ogni valutazione del calciatore. Secondo me, questi fattori non sono più al primo posto per imporsi.


In questi giorni di lacrime, di accuse, di scomuniche, di licenziamenti, ecc. ecc. ai miei cari amici esperti di calcio, quelli per intenderci che ne sanno di 3-5-2 o di 4-4-2, o di 3-4-2-1, ecc. ecc.continuo a porre come un mantra fastidioso - (speriamo di non guadagnarci una.. “testata”.. ahahahah) – la seguente domanda:


A che serve la tanto decantata nostra tecnica se arriviamo secondi su ogni palla? Fisico aitante significa anche corsa, resistenza, elevazione, ecc


Ho ricevuto zero risposte.


Esattamente come nel tennis negli ultimi trent'anni, sono i cm - ossia le altezze - e i kg - ossia la potenza – a fare la differenza.


Non ci saranno più campioni come Laver, Rosewall (detto “muscle”, cioè muscolo, per via del suo fisico esile) o come il nostro delizioso Beppe Merlo... I nuovi materiali (racchette) e le superfici sempre più veloci premieranno i lungagnoni palestrati.


Il nostro n.1 Fabio Fognini ai primi 30 giocatori della classifica ATP rende una media di 8 cm in altezza e di 12 km di peso, eppure come talento puro non è secondo a nessuno.


Nella boxe, nel judo, nella lotta, ecc. ci sono le categorie per rendere i confronti più equi.


Ovviamente se puoi schierare nella stessa squadra dei “nanetti” come Maradona, Messi, Mertens, Rui Barros, il citato Insigne (quando è in giornata di grazia), ecc. ecc. ecc. i loro avversari possono anche superare i 2 metri e i 100 kg di peso, ma non riusciranno mai a prevalere su questi geni del pallone. Ma sono eccezioni.


Fateci caso, i colossi africani – della Nigeria, del Ghana, della Costa d'Avorio o delle ex colonie - che giocano nei campionati europei sono e saranno sempre più importanti.


In futuro, nelle scuole calcio, per le selezioni varranno sempre più i dati fisici piuttosto che il “tiro a giro” naturale. Poi, se il nostro giovanottone avrà pure il dono del “tocco”, allora sarà apoteosi.




Ultima modifica di Taita il 17 Nov, 2017 - 01:38, modificato 2 volte in totale
Taita Oggetto: TAITA E... le vecchiette rompioballe e i violenti capataz  12 Nov, 2017 - 18:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

Vecchiette rompiballe e nasi rotti

Sono alla ricerca di un televisore che, in automatico, nasconda certe super vergogne nazionali. Come la vicenda di Nonna Peppina e l'exploit del violento capataz di Ostia, quel tipo che ha rotto il naso con una testata a un giornalista perché gli poneva domande sgradite. Tecnicamente non penso sia una cosa difficile. Si inserisce, con il tastierino alfabetico del telecomando, un nominativo o una circostanza, e alè, un sensore ad hoc inibisce immagini e audio relativi a quel nome o a quella circostanza. Occhio non vede, cuore non duole (e mani non prudono).

Cose da pazzi: come possono pretendere un'anziana rompiballe di 95 anni e l'intero italico popolo bue che lo Stato coi suoi apparati efficientissimi abbia dei soprassalti di umanità e/o di disgusto? Dura lex, sed lex, la legge è dura, ma è la legge, dicono a Stradella ( ). Il Palazzo con le sue leggi, le sue norme e i suoi incorruttibili apparati devono essere irremovibili. Se una casa, per esempio, è sorta abusivamente e ci abita una vecchietta di 95 anni, inverno alle porte o meno la vegliarda rompiballe deve sloggiare. Che si arrangi in un container: prendere o lasciare. E' ben nota la nostra tradizionale fermezza nel perseguire e punire da nord a sud ogni illecito, e che diamine! Soprattutto in certe regioni. Riguardo poi al civilissimo “colpo di testa” del citato capataz, sono certissimo che tutto si risolverà con l'obbligo del giornalista Rai a chiedergli scusa per aver avvicinato provocatoriamente il suo stupido naso all'illustre fronte che gli stava davanti. Il citato capataz è stato educato da un'illustre famiglia del luogo a… usare sempre la testa in ogni vicenda. E lui per troncare una fastidiosa intervista l'ha appunto splendidamente usata.
Per finire, quanto mi piacerebbe che il nostro illustrissimo Presidente Sergio Mattarella, specialista in lunghi silenzi istituzionali, dicesse un paio di cosette al riguardo.
Taita Oggetto: TAITA E...  07 Nov, 2017 - 16:32  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

MARATONA DI NEW YORK


Che figata ragazzi, che figata! Come si usa dire oggi quando una cosa è assai piacevole. L'altro ieri, Domenica, comodamente seduto in poltrona, smartphone in mano, ho trascorso un tardo pomeriggio fantastico. Grazie a un'App assolutamente incredibile e alle immagini che alcuni amici carissimi che partecipavano all'annuale maratona di New York mi inviavano via whatsapp, ho vissuto anch'io in diretta un evento sempre più straordinario, sia per il numero di “runner” si parla di oltre 70.000 (italiani e francesi forse i più numerosi) sia per la presenza di milioni di spettatori a fare da “sponde” a un fiume umano che – come sempre - si snoda lungo i cinque borghi, i famosi boroughs, della Grande Mela. Più di 42 km, pari a oltre 26 miglia. E mentre la straordinaria App, tutta dedicata a questa grande kermesse, mi dava continuamente notizie in tempo reale, i miei amici che stavano mantenendo la promessa di prendere la cosa senza strafare, fregandosene del cronometro, mi mandavano continuamente foto e video strepitosi. Tra le tantissime immagini, quella di un partecipante che reggeva un cartello con scritto: “Pain is temporary, 26.2 is forever”, cioè il dolore (della fatica) è temporaneo, 26,2 (miglia) è per sempre. Perfetto, condivido! Famiglie intere con bambini, con cani e con gatti. Complessi di musica, cantanti estemporanei, solisti di trombe, sax, tamburi... Le innumerevoli comunità presenti a New York con tanto di bandiere della madre patria a incitare, a cantare, a battere le mani, a porgere bevande... Insomma una festa di popolo, nel senso migliore del termine. Una gioia, un'allegria, un entusiasmo contagiosi. Il tutto forse rinforzato anche dal desiderio di reagire alla paura per i recenti fatti di sangue. Molti “runner” passando di corsa toccavano le mille mani protese in segno di amicizia. Tutti amici di tutti. Bellissimo! New York ama la sua maratona che obiettivamente - per organizzazione, prestigio e assistenza - non ha uguali. Andate a vedere su Internet le tante foto della manifestazione.


Il giorno dopo, cioè ieri, per le strade e nei ristoranti di Manhattan erano in tanti, un po' affaticati ma felici, a esibire con orgoglio maglietta e medaglia ufficiali. Come dire: “NYC Marathon 2017, c'ero anch'io”. E la gente ti ferma per farti i complimenti. Ripeto: semplicemente bellissimo.



NULLA CAMBIA, PERCHE' NULLA MUTI


Nei giorni successivi al disastroso terremoto dell'anno scorso, su questo spazio raccomandavo, tra l'altro, di conservare i giornali con le cronache di quei giorni drammatici. Bene, a fronte di ciò che ancora oggi vergognosamente non è stato fatto e che in questi giorni a ridosso dell'inverno viene mostrato, assieme alla perdurante disperazione di tanta povera gente, andatevi a rileggere i tanti proclami dei tanti “cialtroni-tromboni” di turno che in quei giorni drammatici continuavano a ripetere come un disco rotto: “Non vi lasceremo soli”.. “Non vi lasceremo soli”... “Non vi lasceremo soli”...


Mi fermo qui, è meglio.



TREMATE O INFAMI, TREMATE!


Le donne (forse) si son svegliate


Il tappo (forse) sta per saltare. Sì, forse il tappo della paura e della vergogna che l'infame uomo ha fabbricato per continuare a fare i comodi suoi con le donne, sta per saltare. E se salta a 360 gradi, ossia anche al di fuori dei luoghi dove le donne vengono ascoltate e credute allora ne potremmo vedere delle belle. Forse non è poi così lontano il giorno in cui si scoprirà che per molte, qui e non solo qui da noi, l'ambiente familiare è spesso il primo e il più feroce luogo di umiliazioni, di offese e di torture, dove la paura di non essere credute, di venire colpevolizzate blocca anche la più piccola sacrosanta ribellione.


I vecchi iscritti al sito di Anziani ricorderanno tanti anni fa quando nei miei post, magari in un dibattito sulla prepotenza maschile, accennavo alla mia esperienza radiofonica notturna di quasi tre anni, in diretta con gli ascoltatori via telefono. Tra le tante facezie e amenità c'era sempre qualche fanciulla o signora che, grazie alla certezza di non venire riconosciuta, ne approfittava per sfogarsi denunciando cose terribili. Zii, fratelli, cognati, amici e medici di famiglia, insegnanti, ecc. autori di molestie, abusi, stupri e porcherie varie... Ora, al netto delle inevitabili bugie, millanterie, mitomanie e magari tanto altro, chissà, era sempre tantissimo e inoppugnabilmente credibile ciò che restava. Quante sofferenze. Quante angosce. Quanto dolore chiuso a chiave. Grandi e piccoli ometti infami. Grandi e piccoli orchi. Tante tante lacrime in diretta.


Restando a casa nostra, se davvero si arrivasse a perseguire e a punire seriamente le tante infamie che avvengono tra le mura di casa o di un ufficio e soprattutto ad ascoltare, a rispettare e a proteggere chi le denuncia, ritengo che mille nuove carceri non basterebbero per accogliere i tanti insospettabili bellimbusti che magari incrociamo in ascensore con la nomea di “belle persone”.

Taita Oggetto: TAITA... "CASSETTIERA"  29 Ott, 2017 - 18:15  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

V. aggiornamenti nella "cassettiera" Briciole Briciolette Bricioline

Taita Oggetto: TAITA E... Le Scimmie Urlatrici  27 Ott, 2017 - 18:25  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

Vi sono programmi televisivi che mi fanno sentire nella foresta pluviale abitata dalle scimmie urlatrici. Questi primati io li ho sentiti in lontananza, quand'ero in vacanza in Perù. Non accettano l'avvicinarsi dell'uomo (e chi li può condannare?).


Da diversi anni ormai i nostri imbonitori TV (io li chiamo così). nei loro programmi d'intrattenimento fanno a gara per chi supera la soglia di sicurezza dei decibel per gli umani orecchi. Chissà, forse per qualche frettolosa lettura di un qualche manuale TV americano, forse per intimorire i telespettaori e legarli così alla sedia, o forse per farsi coraggkio per coprire così la loro grossolanità? Mah... Dare ritmo non significa alzare l'audio...


Fatto sta che non sopporto più queste “scimmie urlatrici”, Paolo Bonolis in primis. Ma anche la D'Urso, Gerry Scotti, la Panicucci non scherzano. Ma che ti urli??? mi verrebbe ogni volta di dire...(che stia invecchiando? Essì, forse è per questo).


Colgo l'occasione per fare qui tanti cari auguri a Fabrizio Frizzi, il mio preferito, per il suo misurato tono di voce, per la sua compostezza, per il suo garbo, per la simpatia, per la sua classe. Frizzi ora ha qualche problemino di salute. Auguri Fabrizio, torna presto. Mi manca il tuo “non urlare”.


Tornando alla scimma urlatrice n.1, Paolo Bonolis, ho visto una puntata del suo “Chi ha incastrato Peter Pan?”... Bene, urla a parte, questo suo programma mi ha fatto venire in mente Paolo Villaggio nel film “Il secondo tragico Fantozzi”, in cui presso il cineforum aziendale dopo la proiezione del capolavoro di Eisenstein, Fantozzi, chiamato a esprimere un giudizio sulla pellicola, se ne esce con la famosa frase “La Corazzata Potëmkin è una cagata pazzesca!” Un cult ormai. Ora io, beninteso, non sono affatto d'accordo con questo giudizio... ma la frase... la frase – secondo me – ben s'attaglia al programma del Bonolis. É inutile: non sopporto quei programmi in cui si trasformano degli adorabili incontaminati bambini in piccoli robot impertinenti. Che pongono a delle “Star” (che per lo più nemmeno conoscono) domande formulate da adulti. E' come quando alcuni padroni fuori di testa antromorfizzano i loro cani con vestitini umani, acconciature da gran coiffeur, collari di pietre preziose, unghie dipinte, soste nelle “beauty farm” per cani, ecc. ecc. l'elenco delle brutture è - ahimé - infinito,


Giù le mani dai Bambini e dai Cagnini!!! Please!

Taita Oggetto:   25 Ott, 2017 - 00:47  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

PREMESSA: questo pensiero anzi pensierone sarebbe dovuto andare dentro la "cassettiera" sottostante, ma data l'attualità dell'argomento e la lunghezza del Post - ho ritenuto opportuno riservargli uno spazio tutto suo.


***


LOMBARDIA E VENETO


E così gli abitanti di Lombardia e Veneto si sono espressi a favore di una più marcata e consistente autonomia. Basta regalare soldi a Roma ladrona nonché sprecona, urlano da sempre! Incapace, nella migliore delle ipotesi, di amministrare il denaro pubblico.


Presto i 2 Governatori delle due regioni, forti del risultato referendario, partiranno per Roma, lancia in resta, per ottenere dal governo nazionale ufficialmente maggiori autonomie e competenze in diversi ambiti secondo la Costituzione, ma in realtà per trattenere sul territorio un bel po' di soldini, riducendo sensibilmente il grande squilibrio tra il prelievo fiscale e servizi ricevuti. Si sa, sono terre laboriose e ricche (oltre che infinitamente pazienti nei confronti delle fauci romane).


Ora, da fantasioso quale sono, mi piace immaginare come si svolgerà la riunione conclusiva, il redde rationem, la resa dei conti.


Governo Centrale: “Dunque, dunque, cari signori, abbiamo esaminato con estrema attenzione e tenuto in grande considerazione le vostre richieste. Il popolo è il popolo, perbacco!


Governatori: “Oh, bene, bene”...


Intendiamo darvi molto di più delle 23 competenze che chiedete costituzionalmente legittime...La prima concessione extra riguarda l'Istruzione. Avrete la competenza e la responsabilità di far nascere nel vostro territorio nuove scuole di ogni ordine e grado; più moderne ed efficienti oltre alla manutenzione dei vecchi edifici e la loro messa in sicurezza. E anche la totale gestione degli insegnanti avendo anche cura della loro crescita professionale. Stessa cosa per quanto attiene la parte finale dell'amministrazione della Giustizia, ovverossia l'applicazione delle pene: quindi nuove e più spaziose carceri, personale di custodia più numeroso e soddisfatto... e bla bla bla... E così pure riguardo il problema Casa: nuove abitazioni popolari... e bla bla bla... riguardo le assegnazioni saremo noi - in ogni caso a dire l'ultima parola... e bla bla bla... Stessa cosa riguardo la Sanità: a voi l'onore di creare nuovi ospedali con personale medico e paramedico all'altezza,... l'acquisto dei materiali e delle più moderne attrezzature... e bla bla bla.... e così pure riguardo gli Anziani ai quali dovranno essere assicurate tutte le attenzioni e lc cure necessarie,... e bla, bla bla... inoltre a vostro totale carico la lotta della povertà, allo smog, la gestione dei Trasporti, ecc. ecc. ecc. la Sicurezza ...e bla, bla, bla...


Naturalmente ogni iniziativa dovrà essere preventivamente sottoposta e approvata dal Governo Centrale... e bla bla bla... e bla.. bla... bla...


Ah, importante: va tenuto presente che per ogni iniziativa non avrete limiti di spesa, ma unicamente e tassativamente del limiti di tempo. Se la realizzazione di ogni progetto sforerà i tempi previsti oltre una settimana, l'autonomia e la relativa competenza verrà immediatamente revocata...


Ecco qua. E' tutto. Siamo certi che il popolo lombardo-veneto sarà ultra soddisfatto. Quando elencherete le cose che avete ottenuto l'entusiasmo della vostra gente sarà incontenibile. Noi siamo ben lieti di...


Governatori: “Ehm”...


Che c'è?


Non abbiamo toccato un punto importantissimo, fondamentale...


E cioè?


Le risorse economiche, Per realizzare tutto quanto. La nostra fiscalità dovrà restare per i 9/10 nel nostro territorio.


Silenzio... Un lungo silenzio... Ancora un lunghissimo silenzio


A d'un tratto, contestualmente a un deciso "gesto dell'ombrello" prorompe all'indirizzo dei due poveri Governatori un fragoroso....


TIE' !!!!!!!!









Taita Oggetto: TAITA E... 5) LA COPERTA DI LINUS  18 Ott, 2017 - 18:23  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

BRICIOLE, BRICIOLETTE, BRICIOLINE


Ovvero un piccolo spazio nello spazio, dedicato ad accogliere i miei pensieri e pensierini, riflessioni e opinioni. Così alla rinfusa, come vengono vengono, secondo il loro “sgomitare” dentro di me. Insomma una sorta di contenitore anzi di “cassettiera”, messa là in fondo il corridoio tra il guardaroba e il bagnetto di servizio. A futura memoria per ripensamenti o approfondimenti o... costernazione . In ogni caso è tutta farina del mio sacco miserello.


1) F. DOSTOEVSKIJ


Quand'ero ragazzo credevo ciecamente nella frase di Fiodor Dostoevskij secondo cui la Bellezza avrebbe salvato il mondo. La bellezza intesa anche come cultura del bello e buono. Be', da un po' di tempo ho cambiato idea: niente e nessuno ci salverà. La stupidità in costante crescita vincerà a mani basse. Stupidità batte Bellezza 4 a 0. Primo tempo 2 a 0.


2) BENEFICENZA


Qualcuno ha detto che a pensare male si fa peccato, ma che tuttavia spesso ci si azzecca. Anche a voi non viene qualche atroce dubbio sulla crescita esponenziale delle iniziative benefiche di questi ultimi anni, che esortano a fare offerte attraverso i numeri telefonici solidali, i tanti 455... ?
Ok, per gli storici numeri di "Telethon", di "Medici senza Frontiere", della "Lega del Filo d'Oro", della "Ricerca sul Cancro", ma ora non si esagera un tantino? Certamente di persone bisognose (tanti tanti bambini!) per povertà e salute a casa nostra e soprattutto in Africa ce ne sono tantissime, e quindi tantissime sarebbero le iniziative di solidarietà necessarie, ma c'è qualcuno che controlla poi che le somme raccolte vadano veramente e interamente a quei destinatari per i quali queste iniziative prendono le mosse? Mah...
In un Paese che assieme a Bulgaria e Grecia vanta il primato europeo della corruzione in ogni ambito, è davvero scandaloso sospettare che queste “filiere” di denaro possano anch'esse essere contaminate da furbate, ruberie e porcherie varie? Spero tanto, davvero tanto, che prima o poi non si scopra qualcosa di brutto. Di veramente brutto.



3) TASSE SEMPRE PIU' TASSE


C'è ancora qualcuno che si offende o si soprende se alla nostra capitale, Roma, dopo gli avvenimenti degli ultimi anni e una perdurante inefficienza a tutti i livelli, venga affibbiato l'epiteto di “ladrona”? Naturalmente ci si riferisce ai suoi Palazzi del Potere e alle loro connessioni con la malavita. Per mantenere un malaffare e una corruzione sempre più dilaganti occorre che i flussi di danaro pubblico siano sempre più copiosi.
I popoli delle Regioni grideranno “basta” sempre più forte. Nei prossimi anni i referendum locali per auspicare una maggiore autonomia e gestione delle proprie ricchezze aumenteranno. Si può condannare questa tendenza?
Siamo alla viglia dell'ennesima “manovra”. Ci saranno nuove tasse e l'abilità dei nostri ineffabili politici raggiungerà livelli fantasmagorici per cercare di nasconderle o minimizzarle agli occhi dei contribuienti. D'altra parte non c'è via d'uscita: in questo Paese solo un terzo della potenziale forza lavoro produce ricchezza, un terzo non vuole, non sa o non può produrre, l'ultimo terzo, quello che parimenti non produce ricchezza, è quello dei furbi gestori istituzionali piccoli e grandi. Ai quali non par vero di blaterare e di fare puntuamente vane promesse applicando il più possibile l'antico motto latino “divide et impera”, mettendo la paziente e brava gente, gli uni contro gli altri. E ovviamente a tutti, e in quelche modo, il Super Palazzo per continuare a godersela deve garantire sanità, trasporti, scuole, previdenza, ecc. Morale: solo un terzo, sempre più tartassato, manda avanti tutta la baracca con tasse sempre più alte e, in cambio, servizi sempre più scadenti per tutti. Inevitabile.
Semplicista? Urca, eccome!!
Populista? Altroché, e più che mai!



4) ANGELINA JOLIE


Angelina Jolie è, come tutti sanno, una tra le donne più belle del mondo. La più ammirata, secondo un sondaggio, anche per le sue opere di carità. Pluripremiata attrice, produttrice, regista statunitense, da qualche anno con cittadinanza cambogiana, questa volta con il suo ultimo film come regista -secondo me - si è superata. Si tratta del film “Per primo hanno ucciso mio padre” basato su una storia vera e disponibile su Netflix. L'odissea di una bambina cambogiana che sopravvive alla durezza, alla crudeltà, agli orrori del genocidio in Cambogia per mano dei sanguinari Khmer Rossi negli anni 70/80.
La Jolie rende con grande maestria, con mano ferma, con grande tensione e umanità ogni cupezza, ogni drammaticità di quegli eventi. La bambina (è il caso di dirlo?) è adorabile. Una pellicola assolutamente da vedere.


5) LA COPERTA DI LINUS


Alcuni giorni fa la TV ha mostrato le immagini di quei turisti in gondola a Venezia che anziché ammirare le tante bellezze attorno a loro erano chini e concentrati sul proprio smartphone.
L'altro giorno mi trovavo in un luogo affollatissimo, Seduto a sorbirmi un ging seng in luogo del caffè che ormai consumo solo se “affogato” in un gelato di vaniglia, mi sono divertito, come faccio sempre, a osservare la fiumana di gente che mi passava davanti. Donne e uomini di tutte le età.
Sapete qunte persone non stavano parlando con un telefonino o smartphone o ne tenevano uno in mano? Una su dieci. Attorno a me ero circondato da almeno 30 persone chine a chattare su uno smartphone. Mi è venuto di associare a Linus, con la sua inseparabile coperta, questi “zombi chattanti o parlanti”.
Alcuni amici mi hanno detto: “Toglietemi tutto tranne il mio Smart... Guai se lo perdo!”
Molti studiosi cominciano a dire la loro su questo impressionante fenomeno che non riguarda solo il mondo occidentale. Tutto il pianeta è sempre più avvinto a questo totem elettronico. I giovani ormai non parlano più al cellulare: chattano soprattutto via Twitter o WhatsApp. E anche i meno giovani stanno sempre più entrando in questi universi di messaggistica. Secondo me ci sono tutti gli indizi per parlare di una patologia sociale.



6) SPAGNA E CATALOGNA


Non so voi, ma io sono molto, molto, molto preoccupato circa gli sviluppi della questione Spagna-Catalogna. Spero tanto di no, ma temo che finirà male anzi malissimo. Rajoy ha revocato - Costituzione alla mano - l'indipendenza della Catalogna dichiarata dal suo Presidente Puigdemont, forte del risultato referensario dei catalani, 7 milioni e mezzo di abitanti dentro un territorio 32.000 kq a forma di triangolo isoscele rovesciato, con uno dei due lati lunghi sul mare. Una terra bellissima in ogni angolo, sia di terra sia di mare, sia per la cultura, sia per la gente, sia per la cucina, sia per tanto altro. Spero tanto di sbagliarmi, ma - ripeto - vedo nero, molto nero. Dopo la guerra civile degli anni 30, gli attentati dell'ETA, il terrorismo dell'ISIS, la cara dolce Spagna non si merita altre brutture. A una "Rambla" percorsa dai carri armati non voglio pensare nemmeno per un istante.


7)


29 Ottobre 2017 – ore 17,24

BASILEA - Finale Swiss Indoor 2017

Roger Federer b. Juan Martin del Potro 6/7(5)-6/4-6/3

Federer n.1 für immer!! ROGER: TAITA TI AMA, PUNTO




8 )



Maria Beatrice (Bebe) Vio, grandissima, meravigliosa, stupenda, indomita giovane donna - atleta paralimpica italiana, pluripremiata campionessa di scherma, olimpionica a Rio - nel suo progranna TV ci ripete spesso che

“La Vita è una figata”

Sono d'accordo, tuttavia, secondo me bisognerebbe aggiungere che

“Il Vivere invece spesso è una merda!"




9)


Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera

Io non so come la pensate, ma secondo me questi versi sublimi di Salvatore Quasimodo (che spesso mi frullano in testa come un monito e un mantra) riassumono come niente e nessuno ha mai saputo fare la tragica caducità della condizione umana: la solitudine anche in mezzo alla folla e un ossimoro magistrale ossia quello di un raggio di sole, ossia di una gioia, che porta con sé anche il dolore perchè ti trafigge. Ma nulla dura molto. Arriva presto la “sera”, ossia la Signora in Nero, che in un attimo tutto porta via con sé.
Quasimodo: sei il mio Federer della poesia!








Ultima modifica di Taita il 30 Ott, 2017 - 17:01, modificato 7 volte in totale
Taita Oggetto: TAITA E... KINKOLINA  17 Ott, 2017 - 17:55  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

Well done, Kinka, ben fatto!! Continua così!, anzi di più: esagera, stupiscimi, sbalordiscimi!

Kinkaku Oggetto:   16 Ott, 2017 - 16:58  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4222
Attività utente
Attività utente









Egitto_mare_sabbia_silenzio_bellezza



COME SEMPRE, MIO CARO, ESEGUO I TUOI CONSIGLI E COME VEDI.... VADO !

MA PERCHE' NON USIAMO IL PLURALE?

- ZETAX OISANATA CADICE GERONIMO ...

MA SI CHE DOVREBBERO BASTARE!




Taita Oggetto: TAITA risponde  15 Ott, 2017 - 18:27  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

Carissime amiche...


Riguardo alla pagina misterosa con i "warning"... datemi retta: dimentichiamola. Se chi dovrebbe occuparsene non se ne occupa, perchè dovremmo occuparcene noi? Tanto più che i post vengono comunque pubblicati senza altri problemi.


Cara Titti nonché Mendoza... non dispiacerti: non si tratta poi di un gran "Mal fatto". Dopo un click sulla voce Forum la pagina scompare e noi restiamo più... belli e forti che pria! (per dirla alla Petrolini) Smile))


Kinkolina: non fermarti. Dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno, tu spazia in lungo e in largo da par tuo. No limit, per la nostra Kinka Nazionale!


Lilian: nessuna scusa, per carità. Noi saremo più forti di ogni .. "lupo cattivo" che cerca si sabotarci. Ignorandolo. Quando vedrà che la sua ciotola rimane sempre desolatamente vuota, senza nemmeno la nostra più piccola insoddisfazione o critica... questi se ne andrà altrove. Concentriamoci piuttosto su come stimolare la nostra cinesina SheShe a raccontare le sue mirabolanti avventure di questi 4 anni di assenza.

Kinkaku Oggetto:   14 Ott, 2017 - 15:44  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4222
Attività utente
Attività utente


PER IL GRANDE CAPO :
APPENA LETTO IL TUO SAGGIO APOLOGO CON DOMANDA FINALE , AVEVO VELOCEMENTE POSTATO IL MIO SOLLIEVO PER POTER COMPRENDERE TUTTO DELLA SPAGNA DI QUESTI GIORNO: TUTTA LA MIA COMPRENSIONE PER LA MISERANDA RITIRATA DEL CATALANO ,CASPITA, MA SE NON LI HANNO DATO DA MANGIARE !!!

P.S. DOVE DIAVOLO SARA' ANDATO IL MIO PEZZO MAGARI QUALCHE TECNICO LO SA.
ORA PROVO INVIARE. SEGUIRANNO FELICI SALUTI.
TittiMendoza Oggetto:   14 Ott, 2017 - 08:31  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5639
Attività utente
Attività utente

Hai ragione Taita riguardo quella pagina di "warning" incomprensibili…. come queste righe che segono e anche peggio......
<table width="100%" cellspacing="0" cellpadding="1" border="0">
<tbody>
<tr>
<td> </td>
</tr>
<tr>
<td align="center"> </td>
</tr>
<tr>
<td> </td>
</tr>
</tbody>
</table>
In tanti anni che scrivo su questo rispettabile Sito, non ho mai visto apparire quella pagina incriminata a cui ti riferisci.
Mi pare d’aver capito che imputavano la colpa dell’inghippo, all’amministrazione del Sito ma non ne sono sicura.
In ogni caso vogli dirti che personalmente mi dispiace che il “mal fatto” si sia verificato proprio sul tuo piacevole spazio, d’altrocanto, potrebbe anche essere un modo come un altro per riderci sù, come magistralmente sai fare soltanto tu con garbata ironia……

Secondo me, possiamo attribuire il caso al piacevole ingresso, (dopo tanti anni),della notra cara amica Sheshe…. Sù via….facciamole un po’ di pubblicità:


“squllino le trombe e suonino i tamburi
che giungano a Sheshe sinceri auguri.
Diciamo tutti in coro: amica, benvenuta,
con la tua simpatia da sempre conosciuta ! "




liliana Oggetto: Per Taita  13 Ott, 2017 - 18:18  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6609
Attività utente
Attività utente

La tua mano magica, spero abbia aggiustato il caos provocato su questa pagina. Farti le scuse, come puoi vedere dalle ripetizioni,non è stato possibile.

Spero che possa leggerle adesso, con il ben tornata all'amica "Sheshe"

Abbracci senza numero

Lilian
Taita Oggetto: TAITA E... Quanta abbondanza!!  13 Ott, 2017 - 18:05  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1984
Attività utente
Attività utente

O mamma, o mamma, o mamma!!!... (e pure nonna e zia, va'!)...


Questo Spazio è... come la pioggia: siccità - ossia nulla - per giormi e giorni e poi, all'improvviso, il diluvio!! Secondo me, i cari amici tecnici ogni tanto una qualche occhiata la dovrebbero dare. Per esempio, quando si posta qualcosa (che poi comunque va a buon fine) da mesi e mesi appare prima una pagina di "warning" incomprensibili. Poi certo - e parlo per me che sono storicamente una capra al PC - gli utenti ci mettono forse anche del loro con qualche casino nell'usare i tastini, ma insomma... Vabbe', transeat, tanto anche in questi ambiti cambia mai nulla.



SHE_SHE!!! Sheshinaaaa!!!... Sheshina cara, Sheshina dolce, Sheshina bella... Quanto tempo!! Ricordi quanti bei momenti abbiamo passato? (virtualmente, eh, maliziosi!)...


Ti ho cercata in lungo e in largo per tutto il Catai (antico nome della Cina, tiè!), ma senza fortuna. Ma dov'eri finita? Comunque tutti i cinesini con cui ho parlato ti ricordano con nostaglia e affetto. Ricordano le tue lussuose "mise" variopinte, la tua allegria straripante, la tua simpatia contagiosa e il tuo charme micidiale...


Bentornata, cara amica!! In ogni caso dato che ne avrai da raccontare, restiamo qui tutt'orecchi e occhi ad aspettare. Racconta, racconta!!




liliana Oggetto:   13 Ott, 2017 - 17:20  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6609
Attività utente
Attività utente

 
liliana Oggetto: O  13 Ott, 2017 - 17:19  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6609
Attività utente
Attività utente




Ultima modifica di liliana il 13 Ott, 2017 - 17:49, modificato 1 volta in totale
Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina  
1
          ...