Vai a pagina  
1
          ...             
  I Forum di Anziani.it  Affetti  Parole per l'anima
Nuova discussione   Rispondi
Patrizia51 Oggetto:   02 Apr, 2021 - 18:55  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

Oggi è il venerdì santo e secondo la religione cattolica è il giorno in cui Gesù morì sulla croce.

A proposito della passione e della crocifissione di Gesù Cristo, propongo un articolo scritto sul significato del crocifisso scritto, oltre trenta anni fa, da Natalia Ginzburg, ebrea atea, per L’Unità, il giornale del PCI.



“Il crocifisso non genera nessuna discriminazione. Tace. È l’immagine della rivoluzione cristiana, che ha sparso per il mondo l’idea di uguaglianza fra gli uomini fino ad allora assente. La rivoluzione cristiana ha cambiato il mondo. Vogliamo forse negare che ha cambiato il mondo?
Sono quasi duemila anni che diciamo “prima di Cristo” e “dopo Cristo”. O vogliamo smettere di dire così?
Il crocifisso è simbolo del dolore umano. La corona di spine, i chiodi evocano le sue sofferenze. La croce che pensiamo alta in cima al monte, è il segno della solitudine nella morte. Non conosco altri segni che diano con tanta forza il senso del nostro umano destino.
Il crocifisso fa parte della storia del mondo.
Per i cattolici, Gesù Cristo è il Figlio di Dio. Per i non cattolici, può essere semplicemente l’immagine di uno che è stato venduto, tradito, martoriato ed è morto sulla croce per amore di Dio e del prossimo. Chi è ateo cancella l’idea di Dio, ma conserva l’idea del prossimo.
Si dirà che molti sono stati venduti, traditi e martoriati per la propria fede, per il prossimo, per le generazioni future, e di loro sui muri delle scuole non c’è immagine. È vero, ma il crocifisso li rappresenta tutti. Come mai li rappresenta tutti? Perché prima di Cristo nessuno aveva mai detto che gli uomini sono uguali e fratelli tutti, ricchi e poveri, credenti e non credenti, ebrei e non ebrei, neri e bianchi, e nessuno prima di lui aveva detto che nel centro della nostra esistenza dobbiamo situare la solidarietà tra gli uomini.
Gesù Cristo ha portato la croce. A tutti noi è accaduto di portare sulle spalle il peso di una grande sventura. A questa sventura diamo il nome di croce, anche se non siamo cattolici, perché troppo forte e da troppi secoli è impressa l’idea della croce nel nostro pensiero. Alcune parole di Cristo le pensiamo sempre, e possiamo essere laici, atei o quello che si vuole, ma fluttuano sempre nel nostro pensiero ugualmente.

Ha detto “ama il prossimo come te stesso”. Erano parole già scritte nell’Antico Testamento, ma sono diventate il fondamento della rivoluzione cristiana. Sono la chiave di tutto. Il crocifisso fa parte della storia del mondo.”



L’Unità 22 marzo 1988

_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
Patrizia51 Oggetto:   28 Mar, 2021 - 17:20  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

Buona Domenica delle palme con questa meravigliosa lezione di vita!








All'opera miei giovani amici.
Mentre i Grandi preparano il suicidio dell'umanità
o si divertono a giocare alle bocce
nella stratosfera, la sconvolgente moltitudine
dei Poveri si sforza di sopravvivere amandosi.
Cercate uno scopo alla vostra vita?
Diventate qualcuno per fare qualcosa.
Rifiutate di mettere la vostra vita
su un binario morto.
Ma rifiutate anche l'avventura in cui la parte
dell'orgoglio è più grande di quella del servizio.
Che perfino la vostra rivolta stessa e la sua collera,
siano amore.
Costruite la felicità degli altri.
Il domani avrà il vostro viso.
Il mondo sta diventando disumano:
siate umani!



(Raoul Follereau - da “Uno scopo alla vita”)


_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
moniaxa Oggetto:   11 Feb, 2021 - 07:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4925
Attività utente
Attività utente

giornata mondiale del malato,

losiamoun po tutti

Risultato immagini per giornata del malato 11 febbraio 2021 immagini
liliana Oggetto: Parole per l'anima  09 Feb, 2021 - 15:36  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7610
Attività utente
Attività utente

Risultato immagini per cupido

Amore guarda non con gli occhi ma con l´anima e perciò l'alato Cupido viene dipinto cieco.

Patrizia51 Oggetto:   07 Feb, 2021 - 18:13  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

7 febbraio - 43° Giornata per la vita






Prendi un sorriso

Prendi un sorriso,
Regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
Fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fai bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
Posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
Mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
Raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza
E vivi nella sua luce.
Prendi la bontà
E donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore
e fallo conoscere al mondo.

(Mahatma Gandhi)






_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
Patrizia51 Oggetto:   27 Gen, 2021 - 17:37  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

Il 27 gennaio di 76 anni fa, le truppe sovietiche della 60ª Armata, al comando del maresciallo Ivan Konev, arrivarono per prime presso la città polacca di Oświęcim - in tedesco Auschwitz - scoprendo il campo di concentramento e liberando i superstiti. Quel giorno, le testimonianze dei sopravvissuti, rivelarono al mondo l'orrore del genocidio nazista. Lo sterminio di tutte le categorie ritenute "indesiderabili" che causò circa 15.000.000 di morti tra cui circa 6 milioni di ebrei. Se dovessimo osservare un minuto di silenzio per ricordare ognuna delle vittime dei campi di sterminio nazisti, dovremmo rimanere muti per più di 28 anni. Ma forse, è proprio il silenzio che ha permesso che la memoria della Shoah iniziasse a scomparire insieme agli uomini e alle donne che ne furono testimoni. Oggi, infatti, un terzo dei cittadini europei sa poco o niente dell’Olocausto e, circa un europeo su 20, non ne ha mai sentito parlare. Per questo, ogni anno esite il Giorno della Memoria. Almeno oggi, non restiamo in silenzio.









_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
assodipicche Oggetto:   26 Gen, 2021 - 16:19  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6111
Attività utente
Attività utente

E dicevi che stavi diventando pessimista? Vedo invece che, basta che ti trovi davanti a un "realista", e diventi superottimista! Ma comunque….

Hai presente la famosa frase del Gattopardo: cambiare tutto perché nulla cambi? Così è il rapporto fra l'umanità e il mondo. Già, perché quello che noi chiamiamo “mondo” è in realtà il rapporto fra noi e le cose (accadimenti, comportamenti e mettici tutto quello che intendi per “mondo”). Ne deriva che ogni generazione è proporzionale al proprio tempo. Non cerchiamo di risalire ad Adamo ed Eva! L’uomo d’oggi vorrebbe cambiare il mondo d’oggi, quello di domani vorrà cambiare il mondo di domani e così all’infinito. Senza questo invariabile divenire dinamico e questa interdipendenza, quel rapporto si spezzerebbe e sarebbe la fine. Tutto scorre e in un certo senso cambia, ma siccome il rapporto è sempre lo stesso, ci sarà sempre scontentezza e voglia di cambiamento. Da qui, i sogni e le utopie.
E, rispetto a questo, ti faccio sommessamente notare che nella tua risposta hai trascurato proprio la parte che li riguarda: i sogni, le utopie sono una componente vitale di quel rapporto, sono un regalo, una spinta, una grande risorsa, possono contribuire a un miglioramento della vita, soprattutto fisica, ma non "cambiano il mondo"!
Patrizia51 Oggetto:   26 Gen, 2021 - 15:33  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

assodipicche ha scritto:

Mi permettete di sorridere?

Il mondo va così non per tutte quelle negatività che voi attribuite agli esseri umani, ma perché non può andare diversamente, vive di vita propria, ha regole che sfuggono alla possibilità di cambiarlo.

Del resto, se non ci fossero quelle negatività, noi non potremmo neppure parlarne, mi sembra logico.

Il mondo si regge sulle contrapposizioni. E non ci sarebbero neppure i sogni, perché la positività regnerebbe sovrana. In un mondo senza contrasti, in cui non hai nulla di cui lamentarti, cosa mai potresti sognare!?

Allora, io direi: coltiviamo pure le nostre utopie; se ce la sentiamo, lavoriamo pure per realizzarle; ognuno faccia quello che può, ma lasciamo da parte le illusioni, la retorica e le esercitazioni letterarie: il mondo non cambia!





Cosa vuoi dire Asso? che niente e nessuno, nel mondo e nel tempo, ha mai potuto cambiare il corso delle cose? Che scoperte, invenzioni, uomini, donne, scienza, sapere, politica, religione e guerre, anche le guerre, sì, hanno lasciato che "il mondo vivesse di vita propria, senza possibilità di cambiarlo"?

No, caro, mi dispiace, ma non sono assolutamente d'accordo. Esistono i sogni, esistono le illusioni, esiste l'utopia, ma esistono anche molte cose e molte situazioni concrete che hanno cambiato e cambieranno il mondo, e gli uomini sono e saranno gli artefici principali di questo cambiamento.

Sorridi pure se vuoi, ma anche questa "guerra" finirà prima o poi, e il mondo sarà diverso, ancora una volta.

















_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
liliana Oggetto: Il luogo dell'amore  26 Gen, 2021 - 09:28  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 7610
Attività utente
Attività utente

La contrapposizione delle idee che si trasforma in odio

Mi soffermo a pensare, che c'è sempre una conclusione imperfetta,per chi lancia parole di un discorso senza fine, poi leggo queste bellissime parole
:

“L'amore non sta nell'altro, ma dentro noi stessi. Siamo noi che lo risvegliamo. Ma, perché questo accada, abbiamo bisogno dell'altro. L'universo ha senso solo quando abbiamo qualcuno con cui condividere le nostre emozioni.”

PAULO COELHO

assodipicche Oggetto:   25 Gen, 2021 - 16:12  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6111
Attività utente
Attività utente

Mi permettete di sorridere?
Il mondo va così non per tutte quelle negatività che voi attribuite agli esseri umani, ma perché non può andare diversamente, vive di vita propria, ha regole che sfuggono alla possibilità di cambiarlo.
Del resto, se non ci fossero quelle negatività, noi non potremmo neppure parlarne, mi sembra logico.
Il mondo si regge sulle contrapposizioni. E non ci sarebbero neppure i sogni, perché la positività regnerebbe sovrana. In un mondo senza contrasti, in cui non hai nulla di cui lamentarti, cosa mai potresti sognare!?
Allora, io direi: coltiviamo pure le nostre utopie; se ce la sentiamo, lavoriamo pure per realizzarle; ognuno faccia quello che può, ma lasciamo da parte le illusioni, la retorica e le esercitazioni letterarie: il mondo non cambia!
Patrizia51 Oggetto:   25 Gen, 2021 - 14:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

Evidentemente i 99.300.000 contagiati e i 2.130.000 morti nel mondo (stando ai dati ufficiali e considerando che se si contano i casi non registrati sono sicuramente molti di più) non bastano ancora alla piccolezza degli uomini per capire che da questa sistuazione non se ne esce se non siamo tutti uniti .... o tutti o nessuno; ma siccome i personalismi, gli egoismi, il guardare solo e unicamente al proprio orticello prevalgono su qualunque buonsenso e su qualunque possiilità di ragionamento razionale, oltre che politico e economico, non ne usciremo ....

Non sono mai stata pessimista, ma lo sto diventando sempre di più ....






_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
moniaxa Oggetto:   25 Gen, 2021 - 13:47  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4925
Attività utente
Attività utente

Patrizia51 ha scritto:

[se] Se questa mattina ti sei svegliato in un letto, hai un tetto sulla testa, cibo nel frigorifero e vestiti puliti nell’armadio, sei più ricco del 75% degli abitanti del Pianeta. Se hai soldi in banca e qualche spicciolo nel portafoglio, sei nell’8% dei più ricchi al mondo. Se ti sei alzato questa mattina sano e in salute, sei più fortunato del milione di persone che non sopravviveranno alla settimana. Se non hai mai provato il pericolo della guerra, l’agonia della prigione, il terrore della tortura o della fame, sei più fortunato dei 500 milioni di persone che vivono questo ogni giorno. Se anche tu, come me, puoi leggere queste parole sei più fortunato dei 3 miliardi di persone al mondo che non sono in grado di farlo. Non so dove, molto tempo fa, ho trovato queste parole. Parole che mi hanno ricordato quanto sono fortunato a vivere qui ed ora. E che, nonostante la pandemia, nonostante la crisi, nonostante gli ostacoli che incontrerò oggi, non ho nessun motivo per essere triste. Spero che abbiano lo stesso effetto anche su di te. Sarà una buona giornata. Vedrai.


[#accorgitene]





Buona giornata .... nonostante tutto .....


...........................................................................................................................

prima di questo post, leggevo in altro forum i comenti,controgoverno

per i vari colori delle regioni, mi chiedo e chiedononsisonoancora resi conto

della guerra chesi stacombattendo?

ok, per il tuo post







Patrizia51 Oggetto:   25 Gen, 2021 - 10:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

[se] Se questa mattina ti sei svegliato in un letto, hai un tetto sulla testa, cibo nel frigorifero e vestiti puliti nell’armadio, sei più ricco del 75% degli abitanti del Pianeta. Se hai soldi in banca e qualche spicciolo nel portafoglio, sei nell’8% dei più ricchi al mondo. Se ti sei alzato questa mattina sano e in salute, sei più fortunato del milione di persone che non sopravviveranno alla settimana. Se non hai mai provato il pericolo della guerra, l’agonia della prigione, il terrore della tortura o della fame, sei più fortunato dei 500 milioni di persone che vivono questo ogni giorno. Se anche tu, come me, puoi leggere queste parole sei più fortunato dei 3 miliardi di persone al mondo che non sono in grado di farlo. Non so dove, molto tempo fa, ho trovato queste parole. Parole che mi hanno ricordato quanto sono fortunato a vivere qui ed ora. E che, nonostante la pandemia, nonostante la crisi, nonostante gli ostacoli che incontrerò oggi, non ho nessun motivo per essere triste. Spero che abbiano lo stesso effetto anche su di te. Sarà una buona giornata. Vedrai.

[#accorgitene]



Buona giornata .... nonostante tutto .....



_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
moniaxa Oggetto:   12 Gen, 2021 - 07:39  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4925
Attività utente
Attività utente

Le 15 malattie secondo Papa Francesco (fonte: Avvenire) | Papa francesco,  Citazioni spirituali, Citazioni religiose
Patrizia51 Oggetto:   06 Gen, 2021 - 11:06  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

FINO A BRUCIARSI GLI OCCHI DEL CUORE



Eran partiti da terre lontane:
in carovane di quanti e da dove?
Sempre difficile il punto d’avvio,
contare il numero è sempre impossibile.
Lasciano case e beni e certezze,
gente mai sazia dei loro possessi,
gente più grande, delusa, inquieta:
dalla Scrittura chiamati sapienti!
Le notti che hanno vegliato da soli,
scrutando il corso del tempo insondabile,
seguendo astri, fissando gli abissi
fino a bruciarsi gli occhi del cuore!
Naufraghi sempre in questo infinito,
eppure sempre a tentare, a chiedere,
dietro la stella che appare e dispare,
lungo un cammino che è sempre imprevisto.
Magi, voi siete i santi più nostri,
i pellegrini del cielo, gli eletti,
l’anima eterna dell’uomo che cerca,

cui solo Iddio è luce e mistero.



(David Maria Turoldo)





_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
assodipicche Oggetto: A proposito di un anno "NUOVO"  30 Dic, 2020 - 15:31  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6111
Attività utente
Attività utente

Patrizia51 Oggetto:   30 Dic, 2020 - 09:51  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

Nessun oracolo, nessuna preveggenza, nessuna "orma da segure", Asso, ma solo "pillole" di saggezza....

Una volta un'infermera che assisteva mio padre ormai agli ultimi giorni mi disse: "Se sei in difficoltà, se sei triste, se sei scoraggiata, ma anche se vuoi motivare una giornata, apri il Vangelo a caso e leggi quello che trovi .... se non sarà la risposta, sarà comuque un aiuto."

Questo sito per me ha quella funzione, non è vero che non ha nessun nesso con il contenuto. Se clicchi su "Affidati ala sorte" o "Seleziona un numero" si apre una pagina dove viene riportato un brano del Vangelo, un Commento, un Consiglio per il giorno, una Citazione "a tema" ...

Per il resto, poi, ognuno dia l'interpretazione che vuole ... è sempre molto difficile spiegarsi per scritto...



BUON ANNO nuovo a tutti voi!

_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
assodipicche Oggetto: Oracoli e dintorni  29 Dic, 2020 - 16:23  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6111
Attività utente
Attività utente

Patrizia scusa, ma quel link che hai inserito alla fine del tuo post (VO.VE.VI.) conduce a un sito di oracoli. Quella pagina, tra l'altro, non ha alcun nesso con il contenuto del post.

Che succede? Sei sulle orme di Titti Mendoza?


assodipicche Oggetto:   29 Dic, 2020 - 16:11  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6111
Attività utente
Attività utente

Beh.....se dici che non condividi la mia ottica, vuol dire che hai capito quello che ho scritto, tanto da non esserne d'accordo! Mi sembra ovvio.
Avevo pensato che il contenuto del post fosse tuo perché non era indicato altro autore. Quella di Chamfort infatti -per come è riportata- l' ho considerata una citazione ad arricchimento del testo.
E, tornando ad esso, non si capisce proprio cosa c'entrino l'unicità e la potenzialità del ruolo con il mito della Natività. Elisabetta e Maria ti sembrano scelte perché avevano un loro ruolo? Questo sì che è difficile da capire!
Ecco perché, sintetizzando, dico: lasciamo intatto, almeno fra noi, il fascino della narrazione, evitando di arrampicarci sugli specchi per dedurne improbabili astrusità!
Patrizia51 Oggetto:   28 Dic, 2020 - 23:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5097
Attività utente
Attività utente

Mah.... sono abbastanza perplessa sul tuo commento, Asso, e devo dire che non ho capito molto ....

Lasciando all'episodio dell'Annunciazione la sua bellezza, che condivido assolutamente, non mi sembra che il commento (che non è mio, ma dell'autore del testo) tolga qualcosa all'episodio, nè tantomeno che lo banalizzi, ma che lo prenda solo come "spunto" per dire che chiunque di noi nella sua unicità è "meritevole di ogni accadimento", e non si tratta certo di "fortune" che possono capitare (almeno secondo la mia interpretazione), ma di "potenzialità" dovute al nostro ruolo, alla nostra posizione, al nostro mettersi in gioco perchè qualcosa, partendo da noi, possa creare "conseguenze" che si estendono e si moltiplicano...

Posso anche sbagliarmi, ma io la vedo più in questa ottica che non in quella che hai proposto tu...



Auguri per il nuovo anno anche a te (io ci sono e rispondo sempre )

_________________
Preferisco le eccezioni - Wislawa Szymborska
Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina  
1
          ...             
ANZIANI.IT
Via del Poggio Laurentino 2
00144 Roma (RM)
P.Iva: 05121921000
DATA PROTECTION OFFICER

E' possibile contattare in qualsiasi momento questa email dpo@final.it per richiedere l'anonimizzazione o rimozione completa dei propri dati dalla piattaforma secondo la General Data Protection Regulation (GDPR).

INFORMAZIONI LEGALI