Vai a pagina  
1
          ...             
  I Forum di Anziani.it  Affetti  Lo scrigno nel cassetto
Nuova discussione   Rispondi
cicuta Oggetto: la mia amata Bologna  10 Set, 2017 - 08:41  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1434
Attività utente
Attività utente

la mia amata Bologna-Piazza Grande, tanto amata da Lucio Dalla e ,modestamente, anche da me) ed a sin. la Basilica di San Petronio. Una volta sulla piazza e più precisamente sul "crescentone", una spaziosa piattaforma posta al centro della piazza, si riunivano i bolognesi per discuere di politica, sport ed anche affari. Alla ds di San Petronio , nella foto, e fra la basilica ed il Palazzo dei Notai la via D'Azeglio dove, al n. 15 abitava il cantante; sul suo campanello risultava certo "Commendator Sputo".

Quello con l'orologio è il palazzo comunale, ovvero Palazzo D'Accursio.

cultura_yts9f.T0


liliana Oggetto: Portaceri  20 Feb, 2017 - 07:52  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente

Delizioso portaceri italiano della metà dell`800, in legno laccato panna e oro fogiia. L`antico portaceri italiano della metà dell`800 si presenta iin buono stato di conservazione.

Oggetti antichi - Arte sacra d`epocaAntica coppia di piccoli portaceri - Coppia di portaceri d`epocaImmagine n°



TittiMendoza Oggetto:   14 Dic, 2016 - 14:19  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5619
Attività utente
Attività utente

Alma, è stato bello conoscere la fantastica storia delle collane di noccioline, dell'esemplare donna:


Caterina Campodonico !



Grazie per aver condiviso la conoscenza di questa usanza. Spero altri vogliano partecipare allo scambio di altre preziose vecchie usanze, ormai superate e messe nel dimenticatoio dalla modernità !
Alma Oggetto:   14 Dic, 2016 - 13:12  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2496
Attività utente
Attività utente

Molto bello quanto hai riportato, titti!

Ho scoperto un'usanza che nn conoscevo, mai sentito parlare di collane di castagne cotte!

Però conoscevo bene le collane di nocciole! Alle fiere di paese c'erano sempre contadini che le vendeano e quando me ne mettevano una al collo mi sembrava di essere una principessa! Poi, a casa, la miseranda fine di cotale omaggio...pestata con un sasso e divorati i semi! Qui a genova, nel cimitero di staglieno c'è la statua della " venditrice di noccioline ", se riesco a fare il copia.incolla la posto, perché richiama il carattere della donna, forte e determinata, proviamo..

È una storia bellissima, tenera, quasi incredibile, capace di racchiudere in se non solo il carattere dei liguri ma, soprattutto, il carattere delle liguri, delle donne che per secoli hanno “tirato la carretta”, hanno lavorato assieme ai loro uomini per costruire la Liguria e i liguri. È la storia di Caterina Campodonico, la venditrice di noccioline, la donna che vendendo dolcini ha messo da parte un gruzzolo per farsi realizzare una delle statue più belle del cimitero monumentale di Staglieno, e si è fatta scrivere, lei semianalfabeta, la frase funebre sulla lapide da Giovanbattista Vigo, uno dei poeti dialettali più conosciuti all’epoca. Caterina “Catteinin”, inoltre, è passata alla storia per una sua caratteristica: porta fortuna, la portava in vita, l’ha portata alla sua morte.Caterina Campodonico nacque a Genova nel 1804. Faceva l’ambulante, girava sagre e mercati di Liguria e basso Piemonte, vendendo collane di nocciole (le tradizionali “reste”) e canestrelli.

Ne ho messo solo uno stralcio..a chi può interessare basta che cerchi " collane di noccioline"

TittiMendoza Oggetto: A proposito di collane  14 Dic, 2016 - 10:39  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5619
Attività utente
Attività utente

Toglietemi una curiosità….




Mi piacerebbe sapere quanti degli anziani in questo Sito, si ricordano il rito delle collane di castagne, confezionato dalle mamme e nonne, in occasione del 2 novembre, giorno dei morti.






Proprio l’altro giorno, parlando con una mia amica delle usanze passate mi è venuta a mente quella delle collane di castagne… Ricordo che ero piccolina e che mi piaceva moltissimo indossare quelle collane, pensate, posso sentire ancora il profumo dell’acqua che le bolliva, profumata anche dalle foglie di alloro e poi, il piacere di guardarmi allo specchio con il mio monile appeso al collo…..

Il ricordo mi ha spinto a fare una ricerca in internet che credevo potesse essere senza speranze, invece…. finalmente dopo tanti anni ho scoperto il vero significato, io avevo sempre creduto che fosse solo un simbolo di commemorazione e basta, invece… solo ora ho capito il simbolismo che spero possa essere gradito anche ai più anziani.
Ora, mi piacerebbe sapere se questo rituale praticato in passato dal Trentino alla Calabria. sia ancora attuale. Ecco la spiegazione trovata in internet.


Grazie per la collaborazione Titti



LA COLLANA DI CASTAGNE



La vigilia del giorno dei morti era tradizione regalare ai bambini una collana fatta di “ballotti”, castagne bollite ed infilate con un filo di cotone con al centro una mela. Questa tradizione delle collane di castagne, era diffusa un po’ dovunque in Italia, dal Trentino alla Calabria, cambiava solo il tipo di cottura delle castagne.

Le nostre collane, con le castagne bollite, erano uguali a quelle della Liguria. Assai probabilmente una sublimazione del rosario e, attraverso il gioco, originariamente, insegnavano a pregare per i defunti.
Con le collane di castagne, il rispetto, il ricordo, una riflessione sul mistero della morte.
Odio Halloween che non rappresenta la rivincita delle tradizioni celtiche su quelle cristiane, ma banalmente, una nuova festa consumistica celebrata in discoteca con il pretesto dei morti.
liliana Oggetto: Coralli  04 Nov, 2016 - 12:28  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente

Risultati immagini per collana di coralloUna collana regalata dalla nonna

e alcune notizie sul corallo

Coralli e Cammei di Torre del Greco

La pesca del corallo,a Torre del Greco, veniva svolta fin da tempi remoti e il guadagno dei corallari era così ingente che Ferdinando IV di Borbone chiamò la città “spugna d’oro” del suo regno.

Nel ‘500 i Torresi si spingevano a pescare nel mare della Corsica e della Sardegna e nel 1688 avevano oltre 500 barche adibite alla pesca; nel 1780 si avventurarono sulle coste dell’Africa, vincendo la concorrenza di Trapani, Genova, Livorno e Marsiglia. Torre del Greco rimane tuttavia il principale centro della lavorazione del corallo d’Italia.

Vi sono vari laboratori in cui si esegue la cosiddetta lavorazione “liscia” del corallo, mentre quella dell’incisione a cammeo è esercitata a domicilio da esperti artigiani. La tecnica dell’incisione si trasmette di padre in figlio.

Oltre al corallo si incidono le conchiglie ( Cammei ) , la lava vesuviana, la madreperla e l’avorio.



liliana Oggetto:   07 Set, 2016 - 12:13  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente

Qualcosa di veramente bello è un costume d'epoca, oggi ammirato solo a teatro, sfoggiato dalle protagoniste delle " Opere liriche"

Il fascino di quei costumi alimenta sempre tanti sogni,


Risultati immagini per costume da donna protagonista di opere liriche
liliana Oggetto:   14 Mar, 2016 - 14:50  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente


Un antichissimo oggetto rinvenuto 35 anni fa in una tomba della dinastia Han nella città di Fuyang ( cina ):un GNOMONE per misurazioni astronomiche.,
Sino ad adesso era stato etichettato come "oggetto laccato per scopi insoliti".



Il team di Yunli Shi, professore presso il Dipartimento di Storia della Scienza e Archeologia Scientifico, Università di Scienza e Tecnologia della Cina, ha ora proposto che l'oggetto è uno gnomone speciale che utilizza una coppia di dischi laccati, ed è un dispositivo equatoriale per l'osservazione della posizione dei corpi celesti. Entrambi sono i più antichi strumenti astronomici di misura con informazioni precise sulle varie date che può ancora essere visto in tutto il mondo. I risultati appaiono negli Studi di Storia delle Scienze Naturali .





liliana Oggetto: Appendi orologio  25 Feb, 2016 - 08:52  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente




Il tempo, come questo antico "appendi orologio", conserva tanti ricordi ed emozioni in ogni oggetto!
L.M.


marialuna Oggetto:   22 Feb, 2016 - 23:04  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1614
Attività utente
Attività utente

Ho cercato tra i ricordi salvati nel mio pc, qualcosa da mettere nello scrigno, e ho trovato un piccolo brano dello scrittore Sergio Bambaren che un amico virtuale (nick Angelo) anni fa mi ha dedicato.



Piccola stella
il buio più terribile non è
quello che ti circonda,
ma quello che abita nel tuo cuore,
e la luce più brillante non è
quella che risplende fuori,
ma quella che brilla nei tuoi occhi,

l'unica che sale dal cuore.
Lascia che questa luce
ti conduca a compiere il tuo destino,
e fidati del tuo istinto,
non importa che cosa dicano gli altri.
(Sergio Bambaren)
marialuna Oggetto:   21 Feb, 2016 - 21:56  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1614
Attività utente
Attività utente

Accetto l'invito, cara Titti!
TittiMendoza Oggetto:   21 Feb, 2016 - 14:57  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5619
Attività utente
Attività utente

“LO SCRIGNO DELLE EMOZIONI”



Esperimento di collaborazione


Insieme ad amiche ed amici di questo sito, abbiamo pensato di usare e far rivivere questo spazio così bistrattato, ma con un nome così prezioso e pieno di grande significato.
Nell'elegante scrigno racchiuso con cura, nel cassetto del nostro mobile preferito, ci sono ricordi e nuovi progetti di cambiamenti di vita, da rivelare solo a chi ama sfogliare il libro dell'esistenza già scritto o ancora da scrivere.
I soggetti da trattare saranno i seguenti:
In questo scrigno delle emozioni, noi conserveremo le avventure di diversi viaggi, veri o di fantasia, compiuti in passato ed altri, in programma per il futuro, con relative affascinanti esperienze da verificare e distinguerle tra quelle avventurose a quelle con il fine di una conferma scientifica, da quelle più divertenti ed umoristiche a quelle del mondo dell'arte: del canto, della musica, della danza, della pittura del teatro, senza per queso trascurare naturalmente, anche quelli spirituali, miracolistici e del sesto senso di cui tutti siamo dotati.

La partecipazione è aperta a tutti coloro che vogliono contribuire con la fantasia o con le proprie esperienze vissute, saranno voli con l'anima, protetti nel prezioso scrigno delle emozioni, disponibili da leggere a chi vuole prendersi una pausa dalle realtà poco piacevoli in cui viviamo, valicando così le barriere che imprigionano le nostra anime.


Arrivederci a presto !
Titti






liliana Oggetto: Profumi  16 Apr, 2015 - 09:12  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente







Un tempo queste bellissime bottiglie di cristallo, contenente profumi,facevano bella mostra sul piano della toilette della camera da letto.Le nonne e le vecchie zie vanitose,ne avevano molta cura!.

Riponiamole :"nello scrigno nel cassetto"
celle Oggetto: Dosatori in alluminio per il latte  02 Apr, 2015 - 09:53  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1166
Attività utente
Attività utente

Quando ero bambina, si andava dal lattaio con una bottiglia o un secchiello portato da casa. Il lattaio teneva il latte in una grande vasca di zinco o alluminio e con i dosatori ti versava il latte nei tuoi contenitori. Oggi il latte viene venduto in bottiglia o cartoncino sigillato, di conseguenza i dosatori non servono più e possiamo riporli nello scrigno nel cassetto.

celle


Image
celle Oggetto: Antichi ochiali  26 Mar, 2015 - 20:27  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1166
Attività utente
Attività utente



Bellissimi, preziosi e antichi occhiali per:" lo scrigno nel cassetto."

Image

celle


liliana Oggetto: Antica bici  26 Mar, 2015 - 13:41  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente

"Un vecchio detto dice:Hai voluto la bicicletta? Pedala!
Ma questa è meravigliosa per :"lo scrigno nel cassetto
"Che dite un pò grande? Ma via... è solo un'immagine.L.M.


liliana Oggetto: Antica bicicletta  26 Mar, 2015 - 07:43  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6523
Attività utente
Attività utente

Brava celle, continuiamo a postare sui forum che sono fatti solo per rimanere in tema. Tra non molto, farò accendere anche la mia lampadina delle idee, giusto per rispettare il tempo del tuo post.Un saluto
celle Oggetto: sono trascorse 18 ore dall'ultimo post  26 Mar, 2015 - 07:35  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1166
Attività utente
Attività utente

Visto che sono trascorse 18 ore dall'ultimo post, e si sono placati gli animi, metto nel cassetto questo orologio con la carica manuale

Image

Buona giornata a tutti!!!

celle

Margine Oggetto:   25 Mar, 2015 - 13:21  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 6387
Attività utente
Attività utente

La mia coscienza spuzza di brutto, sono una caso patologico, manca qualcosa?
TittiMendoza Oggetto:   25 Mar, 2015 - 12:05  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 5619
Attività utente
Attività utente

Ti lascio dire quello che vuoi e senti, tanto per me è chiaro che il caso è patologico ed è anche perso in partenza !"

Se fossi più intelligente e accorta, ti faresti un gran piacere (dopo dieci anni di stillicidio....) IGNORAMI !!!! come io ignoro te !
Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina  
1
          ...