Vai a pagina              ...      
282
      ...             
  I Forum di Anziani.it  Parliamo di  Argomenti interessanti
Nuova discussione   Rispondi
Margine Oggetto:   02 Mar, 2008 - 23:35  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4980
Attività utente
Attività utente

CiaoLili, la tua risposta ad Assodipicche non era solo, mi è parso, una contestazione sulla liceità o meno di usare i nomi Ciccio e Tore al posto di Francesco e Salvatore. Su questo non mi sono espressa, ritenendola una questione secondaria. Conteneva anche una frase “Io credo che sia importante guardarsi dentro e sentirsi tranquilli che nessuna intenzione malevola sfiori la mente” e questa ho preso come spunto per risponderti e ribadire la mia contrarietà all’intenzione di Titti di mettere in atto il suo proposito. Ne ho anche, brevemente, spiegato le ragioni.
Non ho mai preteso che tu mi renda conto delle tue domande sui numeri, figuriamoci, nè mi spiego come tu abbia capito questo dalle mie parole.
Vero ciaoLili, gli studi di Titti sulla numerologia non hanno mai mancato di rispetto a nessuno: questa volta però l’avrebbero fatto e la cosa mi ha toccato, come- noto- ha toccato anche altri.
In quanto all’invito di Titti a non leggerla, è un invito curioso: prima mi dice che non posso intromettermi in questi discorsi perché non conosco la numerologia e poi mi critica perché apro il suo topic per vedere se quello che lei sostiene mi convince? Ma fatemi capire, devo informarmi o no?
In quanto ai suoi giudizi sprezzanti su chi considera la numerologia una “scienza” impropria a esprimersi in questa occasione, ne ha messi insieme una sfilza che non finisce più: un record credo. Vedo che tutta la sua spiritualità non la mette al riparo da reazioni che molto hanno a che fare con la pancia, più che con lo spirito.

Saluti.
Margine
TittiMendoza Oggetto:   02 Mar, 2008 - 20:46  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4322
Attività utente
Attività utente

Chi parla o giudica per partito preso, senza prima documentarsi su quanto una cosa possa essere valida o meno, secondo me, non merita attenzione.

Se si vuol controbattere una tesi, si abbia almeno la decenza di portare prove che sostengano le proprie asserzioni; dimostrando i logoci parametri su cui ha basato le proprie personali deduzioni.

In nome di un civile cofronto e per non cadere nel ridicolo, è sempre consigliabile smettere di pontificare sull’operato altrui, ancor prima di conoscerne i metodi di procedura e le loro relative origini degne di rispetto.

Quindi agli intolleranti, che avessero ancora cristallizzati schemi mentali o paraocchi che impediscano di vedere oltre il proprio limite di conoscenza, onde evitare di cadere in un inutile masochismo mentale, consiglio di astenersi dal leggere quanto, secondo il mio punto di vista, ritengo degno d’attentione.

Io dimostrerò una "Tesi", non una mia tesi basata su mera immaginazione e, chi fosse in dubbio sulla sua validità, prima d’intervenire per proferire sproloqui, ha il dovere di certificare le trattazioni a supporto di quanto vorrà esporre.

In un educato confronto sarò onorata di poter condividere differenti e documentate opinioni. Gli insulti e i ridicoli ammonimenti di scandalismo, saranno tassativamente ignorati perché non degni del mio personale interesse.

Lasciar cadere lo scottante discorso, dimostra il classico atteggiamento di chi è abituato a nascondere la testa sotto la sabbia delle proprie responsabilità:
"Occhio non vede, cuore non soffre"

Trovo che sia giusto invece, andare a fondo le cose e scoprire, con ogni mezzo, le possibili ragioni dalle quali scaturiscono tali deplorevoli avvenimenti.

_________________
Un animo che alloggia in una mente aperta potrà sempre respirare conoscenza.
CiaoLili Oggetto:   02 Mar, 2008 - 19:46  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1580
Attività utente
Attività utente

MARGINE, io ho chiesto a TITTI qualcosa per me personalmente, ossia che riguarda proprio la mia persona ed era una mia curiosità per la quale non devo dar conto nè a te nè ad altri. Inoltre anche un'ora fa la tv ha parlato a proposito dei due sfortunati ragazzi, chiamandoli Ciccio e Tore, così come hanno fatto finora anche i giornali, quindi mi è sembrato un appunto senza capo nè coda, quello di ASSODIPICCHE.
In quanto agli studi di numerologia che TITTI compie, mi sembra che il suo dire non abbia inteso di mancare di rispetto a nessuno.




_________________
...pochi alzano lo sguardo verso il cielo la sera e si accorgono che fra tante stelle ce n'è qualcuna che brilla più delle altre, mentre quasi tutti dormono...
lili
Pandora Oggetto:   02 Mar, 2008 - 19:32  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 471
Attività utente
Attività utente

Appunto: lasciamoli in pace.
E' la prima cosa che mi era venuta in mente di scrivere leggendo di ricerche cabalistiche per spiegare la morte crudele di due ragazzi. Poi Margine mi ha preceduto, e condivido in pieno quanto scritto da lei e da Assodipicche
.
sognatore Oggetto: Poverini!  02 Mar, 2008 - 18:06  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2651
Attività utente
Attività utente

Mi associo. Lasciamoli in pace!

Margine Oggetto:   02 Mar, 2008 - 17:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4980
Attività utente
Attività utente

Per CiaoLili.

Come mi sono sentita spesso dire, di buone intenzioni è lastricato l’inferno. Non condivido a pieno questa teoria, nel senso che se è vero che nonostante le buone intenzioni delle volte si fa il male, è certamente più probabile farlo se le intenzioni sono per giunta cattive. Però in questa occasione mi pare che il proverbio calzi e non basta che le intenzioni siano buone per fare diventare buona l’azione. Che poi, a pensarci bene, non vedo nemmeno la buona intenzione, se l’intenzione è quella di dimostrare la fondatezza delle cabala o della numerologia, che sono teorie non solo inutili ma, secondo il mio punto di vista, anche dannose.
Guardarsi dentro ed esplorare la propria buona fede, la propria sincerità, dice Lili? Può essere che non si vada troppo in profondo, no?, e comunque può non bastare, come in questo caso -ne sono certa- non basta.
Lasciateli in pace.

Margine.
CiaoLili Oggetto:   02 Mar, 2008 - 15:48  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1580
Attività utente
Attività utente

Per ASSODIPICCHE:
Io credo che sia importante guardarsi dentro e sentirsi tranquilli che nessuna intenzione malevola sfiori la mente. Coloro che familiarmente hanno chiamato i due ragazzi Ciccio e Tore, sono sicura che l'abbiano sentiti come bambini propri, francamente questa "sparata" mi sembra fuori posto e rivelatrice d'una mentalità abituata a guardare più all'apparenza che alla sostanza.


_________________
...pochi alzano lo sguardo verso il cielo la sera e si accorgono che fra tante stelle ce n'è qualcuna che brilla più delle altre, mentre quasi tutti dormono...
lili
assodipicche Oggetto:   02 Mar, 2008 - 14:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4368
Attività utente
Attività utente

A me non sembra che trasformare i due sfortunati ragazzini di Gravina in argomento finalizzato ad alimentare rubriche personali in un forum sia un'idea rispettosa della loro dignità. Non sono un fenomeno da baraccone. Sono ancora nelle celle di un Istituto legale; sono ancora insepolti.
E i loro nomi, per noi tutti, sono Francesco e Salvatore Pappalardi, non "Ciccio e Tore".
adp
Margine Oggetto:   02 Mar, 2008 - 14:13  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4980
Attività utente
Attività utente

Quello che io penso e scrivo talvolta scandalizza qualcuno; se Titti scriverà, come promesso, qualcosa sulla sorte dei due bambini di Gravina spiegata con la cabala a scandalizzarmi, questa volta, sarò io.
A mio parere ci sono fatti, come è questo, che per la loro drammaticità, vanno lasciati intoccati; è giusto commentarli, magari, perché riflettere su ciò che è accaduto può forse aiutare a capire la limitatezza di noi essere umani e del lavoro da fare su noi stessi affinché cose simili non accadano in futuro, ma non vanno USATI strumentalmente per dimostrare la validità di certe teorie non solo strampalate, ma persino dannose perché in qualche modo giustificano tutto e sollevano dalle responsabilità, individuali o collettive che siano. A me, sinceramente, sembrerebbe una profanazione, anche se, ne sono certa, inconsapevole.

So bene che, dicendo così, scandalizzo a mia volta alcuni o molti. Che ci vogliamo fare? Le sensibilità delle persone sono evidentemente diverse…

Saluti.

Margine
liliana Oggetto: Fede e Verità  02 Mar, 2008 - 12:29  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4645
Attività utente
Attività utente

Vi scrivo da persona che della ricerca sulla sopravvivenza dell'anima ha fatto quasi uno scopo di vita
Sono convinta che esisti l' aldilà,testimonianze e prove a sostegno, mi hanno reso questa certezza. La parte materiale prende a volte il soppravvento con i perchè che spesso toccano anche il mio animo che conosce il rifugio della fede.
Il mio modo di pensare però non si allontana dalla razionalità,eppure anche essendo una fervida cristiana,non riesco ad allontanarmi da questi famigerati perchè.
Se nell'esposizioni di Titti s'intravede un destino già palesato.tutto potrebbe essere risolto abbracciando la buona stella o viceversa.
Pensare che non ci sia sofferenza o rassegnazione mentre seguiamo un percorso a noi destinato fà parte della nostra umanità; ma il suo fine diventa palese solo dopo un esperienza toccante, credo che questo sia il riconoscimento di fede. Le certezze vere sono quelle del destino dell'uomo con la " vita e la morte".In queste due verità trovo "Dio"e il suo volere,l'equilibrio però è caduco come la stessa materia che ci riveste ed i "perchè" occupano
quasi sempre degli spazi.



_________________
__________________
Il senso della vita non sta in ciò che ci accade
ma in ciò che impariamo da quanto ci è accaduto.
Mirror

CiaoLili Oggetto:   02 Mar, 2008 - 10:40  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1580
Attività utente
Attività utente

Grazie TITTI, ti aspetto. Buona domenica a tutti.Lili

_________________
...pochi alzano lo sguardo verso il cielo la sera e si accorgono che fra tante stelle ce n'è qualcuna che brilla più delle altre, mentre quasi tutti dormono...
lili
TittiMendoza Oggetto:   02 Mar, 2008 - 10:26  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 4322
Attività utente
Attività utente

Tutti argomenti interessanti….. complimenti !


I vostri interventi potrebbero essere approfonditi e sviscerati con grande vantaggio per i nostri dubbi, le nostre incertezze, i nostri timori, le nostre speranze. Proviamoci perché ritengo che solo nel confronto si possa crescere ed espandere i nostri limitati orizzonti…..


Che il merito poi venga attribuito a quello che definiamo con la parola: “FEDE” o con qualche altro nome, non importa, in fondo una rosa avrebbe lo stesso profumo anche se si chiamasse in modo differente….. Quel certo non so chè..... che come il canto delle sirene per Ulisse fa sentire il suo richiamo, è un friccicore…. È un battito più forte del cuore, è un senso di beatitudine, è un estasi, è un volo che tiene sospesi tra Cielo e Terra, è qualcosa che porta lontano dal tempo e dallo spazio per farci aver coscienza d’appartenere all’Uno e al Tutto. Chiamiamola come più ci aggrada, ma di certo è la più efficace medicina per la nostra anima, non credete !

Interessante anche quello che scrive Lili citando San Paolo sula via di Damasco, ma anche quelle che esprime Cesare, Liliana, Dolores, per terminare poi con la ciliegina sulla Torta…. con le considerazioni così umane di Regina Dei Galli !

Ora scendo coi piedi per terra....nella materialità più assoluta…. per dirvi che il mio computer è in ospedale… e la sua cura mi costerà tempo e denaro… meno male che le galline vecchie fanno sempre buon brodo… così sto usando quello vecchierello che però gna fà… gna fà…. per tante cose più moderne come incollare gli scritti nei topic.

Allora vi avverto..... ho finito, dopo un lungo approfondimento, la mia ricerca su Ciccio e Tore e forse stasera o domani la pubblico, (computer permettendo)….. Voi intanto preparate carte e penna per partecipare allo svolgimento….

CiaoLili, appena posso risponderò volentieri anche a quanto tu mi chiedi, per spiegarti meglio il compito che hanno tutte le matrici della sotto/addizione in genere. Poi t’informerò sul quel misterioso numero OTTO !


BUONA DOMENICA A TUTTI







_________________
Un animo che alloggia in una mente aperta potrà sempre respirare conoscenza.
CiaoLili Oggetto:   02 Mar, 2008 - 10:15  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1580
Attività utente
Attività utente

REGINA ti confido due cose : la prima è che di tanto in tanto mi fa sussultare la constatazione che "fortuna che esiste la morte!" che può sembrare il massimo della disperazione e/o dell'impotenza di fronte alle cose malvage e ingiuste della vita, ma tutto sommato non credo lo sia perchè ci si stanca a vivere sempre nella tensione d'una vita che ad un certo punto capisci che a nessuno sarà possibile cambiare in modo definitivo verso il BENE. Non morire inoltre è totalmente innaturale e comunque siano le aspettative sul "dopo", arriva il momento in cui non si prova più dispiacere al pensiero della propria fine terrena.
La seconda cosa che desidero dirti è forse un consiglio di comodo, ma forse anche di umiltà:
abbandònati!
a cosa? a chi?
Abbandònati in quella speranza che Gesù ci volle lasciare nei cuori. Gesù ha calpestato questa terra,qui ci sono le sue orme: fu un uomo buono , al di là se sia figlio o non figlio del Creatore, merita la tua/ nostra fiducia.
La tua inquietudine è il suo spiraglio aperto in te. Ti abbraccio, Lili

_________________
...pochi alzano lo sguardo verso il cielo la sera e si accorgono che fra tante stelle ce n'è qualcuna che brilla più delle altre, mentre quasi tutti dormono...
lili
Reginadeigalli Oggetto:   01 Mar, 2008 - 22:39  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 499
Attività utente
Attività utente

Don Cesarì é molto toccante la tua storia e ne sono felice per te.

Interessante quello che scrive Lili (le tue parole toccano sempre nel profondo) e anche Dolores.
Io ho sempre cercato e continuo a cercare....ma non riesco a trovare argomentazioni valide che facciano svanire i miei dubbi e mi rendo conto che sperare che ci sia qualcosa oltre la morte é umano perché altrimenti ci sarebbe solo disperazione.
Ma questo non é solo un modo per aggrapparsi a qualcosa per continuare a sperare che la parte spirituale di noi, continui a vivere in eterno e non svanisca nel nulla?
Invece credo che l’amore, in senso lato, dia un vero e profondo significato e senso alla nostra vita.

La ricerca della fede, é una esigenza ed un tormento per me, ne ho già “parlato” in altre occasioni, é un argomento a cui tengo tantissimo e sarei davvero felice se qualcuno di voi, con le sue parole, potesse aprire uno spiraglio, anche piccolo, in cui poter intravedere quello che non riesco a percepire.
Questa precisazione é per le persone che non mi conoscono e mi leggono quasi sempre scherzosa nel forum e magari non mi prendono sul serio.


Un caro saluto a voi tutti e buona domenica.

_________________
Riconoscere la felicità, saper sorridere e avere ancora voglia di giocare:questa è l’intelligenza del cuore.
L’intelligenza senza cuore é solo fredda logica.
Cesare1° Oggetto: Rispondo a DOLORES  01 Mar, 2008 - 20:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 897
Attività utente
Attività utente

Eccomi! Subito rispondo. Tu stai parlando con un ignorante usando belle parole. Io so poco o quasi niente di catechismo e di altre cose attinenti alla religione. Insomma sono un asino nel vero senso della parola. Ad un certo momento dici:”…Ma per arrivare a questa fonte bisogna RIFLETTERE, approfondire, mettersi in discussione. Forse queste cose credo di averle già fatte, e credo di continuare a farle ancora adesso. Per quanto attiene alla FEDE e alla CONQUISTA, credo che l’una vale l’altra; oppure DONO (come premio? BOH!). Vedi come sono ignorante? E non è una falsa domanda.Ti ringrazio per aver letto quanto ho scritto, e per avermi dato l’occasione di poterti augurare tutto il,bene che desideri.
BUONA DOMENICA! (adesso- bando alla vanità- permetti che mi firmo a modo mio?) uciuccie


_________________
eagle pp
Cesare1° Oggetto: Rispondo a DOLORES  01 Mar, 2008 - 20:16  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 897
Attività utente
Attività utente

Eccomi! Subito rispondo. Tu stai parlando con un ignorante usando belle parole. Io so poco o quasi niente di catechismo e di altre cose attinenti alla religione. Insomma sono un asino nel vero senso della parola. Ad un certo momento dici:”…Ma per arrivare a questa fonte bisogna RIFLETTERE, approfondire, mettersi in discussione. Forse queste cose credo di averle già fatte, e credo di continuare a farle ancora adesso. Per quanto attiene alla FEDE e alla CONQUISTA, credo che l’una vale l’altra; oppure DONO (come premio? BOH!). Vedi come sono ignorante? E non è una falsa domanda.Ti ringrazio per aver letto quanto ho scritto, e per avermi dato l’occasione di poterti augurare tutto il,bene che desideri.
BUONA DOMENICA! (adesso- bando alla vanità- permetti che mi firmo a modo mio?) uciuccie


_________________
eagle pp
CiaoLili Oggetto:   01 Mar, 2008 - 17:35  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1580
Attività utente
Attività utente

Ciao DOLORES, vorrei dirti che condivido quanto tu dici, circa la fede che dovrebbe essere il risultato d'un lungo cammino ed anche di ricerca a tendere verso la perfezione, tuttavia, talvolta capita che essa giunga misteriosamente improvvisa in persone che mai abbiano avuto attitudine a ricercarla ed anzi, totalmente atee ed indifferenti.E questo mi sembra il caso capitato all'amico CESARE. Ricordiamoci infatti di SAN PAOLO.

_________________
...pochi alzano lo sguardo verso il cielo la sera e si accorgono che fra tante stelle ce n'è qualcuna che brilla più delle altre, mentre quasi tutti dormono...
lili
CiaoLili Oggetto:   01 Mar, 2008 - 17:24  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 1580
Attività utente
Attività utente

Cara TITTI, nell'addizione teosofica ed in quell'altra, (sotto addizione?) di Pantani vengono questi due numeri : 22 e 13. Noto che ambedue i numeri addizionandone le cifre (2+2=4
1+3=4 ) giungono al 4.Vuol dire qualcosa?

Capita anche a me : con la mia data di nascita ottengo 35 e poi 17 ed ambedue i numeri mi portano ad 8. Ha un qualche significato? E l'8 nella numerologia cosa significa?
Scusa se ti disturbo, è una curiosità, ma non ti creare problemi se non hai un' ipotesi...
N.B. Se poi addiziono 8+8=16 e 1+6=7 mi ritorna quel sette che mi segue da una vita...non è strano?

_________________
...pochi alzano lo sguardo verso il cielo la sera e si accorgono che fra tante stelle ce n'è qualcuna che brilla più delle altre, mentre quasi tutti dormono...
lili


Ultima modifica di CiaoLili il 01 Mar, 2008 - 17:38, modificato 1 volta in totale
dolores Oggetto:   01 Mar, 2008 - 15:17  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 2492
Attività utente
Attività utente


Buon giorno, Cesare, non ci siamo mai contattati direttamente, ma ho ben compreso la tua gioia nell'aver scoperto che hai avuto la fortuna di dissetarti alla sorgente di acqua viva che solo Gesù può donare.
E'' vero che la Fede è un dono che disseta come una sorgente incontaminata, come dice il Vangelo. Ma per arrivare a questa fonte, bisogna riflettere, approfondire mettersi in discussione. Poichè questo percorso è difficile , tortuoso e anche faticoso, io più che un dono , --la Fede -- la definirei una conquista.
Con grande simpatia e stima ti invio un caro saluto--dolores--







_________________
Sorridi... forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo!
G. Marquez
Cesare1° Oggetto: Subito rispondo  01 Mar, 2008 - 08:45  Profilo Rispondi citando   

Messaggi: 897
Attività utente
Attività utente

Buongiorno!
Liliana scrive: “……non è possibile pensare che solo perchè si è acquistato una fede,ricorriamo a quella stessa per dare a tutto una spiegazione senza chiederci il perchè……”
Subito rispondo, ma da ciuccio:” Esatto quanto tu dici, ma c’è un ma: Non rinunciando a quanto è nelle mie facoltà, io non riesco a penetrare oltre…
Per questo motivo io mi sento un asino(meglio ciuccie). Forse sarà un mio limite. La cosa rientra nella sfera del concetto che ho dello scienziato, che pur ritenendolo scienziato lo vedo molto limitato al cospetto di DIO, e quindi le sue idee ritengo potrebbero essere sbagliate, o opinabili al cospetto della FEDE (quella che è non solo mia). Il mio “perché” rimane sempre tale per sempre, o almeno fino a quando non avrò avuto il dono di congiungermi come anima con DIO. Tutto dipende da quanto ho maturato:”ogne cerevelle è ‘nu tribunale a sé”. Grazie per avermi letto e preso in considerazione. cesare ‘u ciuccie.
P.S. mi viene il dubbio che ho scritto una scemenza.


_________________
eagle pp
Nuova discussione   Rispondi Vai a pagina              ...      
282
      ...